Visure indispensabili prima di comprare case o terreni

« Torna alla pagina principale delle visure catastali on line

Normalmente prima di acquistare casa o altri immobili si procede alla verifica dello stato patrimoniale dell'unità immobiliare, soprattutto per consultare eventuali vincoli, gravami, ipoteche, pignoramenti, o altri diritti vantati da terzi.

Le visure di norma vengono effettuate dai notai o anche dalle agenzie immobiliari che fungono da intermediari all'acquisto dell'immobile, ma chiaramente nulla vieta di effettuare tali visure per proprio conto, per avere maggiori certezze o per risparmiare sulle tariffe dell'intermediario.

In molti casi accade inoltre che i notai o le agenzie vadano ad effettuare le visure solo dopo aver assunto almeno l'incarico del preliminare di acquisto, e diventa così indispensabile procurarsi le visure per proprio conto per avviare le pratiche con più tranquillità e senza timore di sgradevoli sorprese.

Quali visure richiedere:

VISURA IPOTECARIA ON LINE    Acquisto visura Richiedi Visura Ipotecaria on line

VISURA IPOTECARIA CARTACEA (certificato)

Le visure ipotecarie telematiche, soprattutto quelle tramite dati catastali, hanno lo svantaggio di avere uno "storico" ristretto , ossia riportano solo gli atti degli ultimi 20 o 30 anni, pertanto richiedere una visura cartacea può essere utile per conoscere eventuali atti precedenti a questo periodo, nonostante è probabile che atti così datati non siano più di particolare interesse .

VISURA CATASTALE     Ordina visura Richiedi Visura Catastale on line

Nonostante il catasto riguardi principalmente l'aspetto fiscale degli immobili, e non sia probatorio ai fini della titolarità, è sicuramente utile richiedere anche una visura catastale prima dell'acquisto, visto anche il basso costo di questo tipo di visura. L'ispezione al catasto offrirà un ulteriore riscontro ai dati di proprietà e su eventuali diritti vantati da terzi, magari in passato, che sarà utile appurare, nel caso, tramite visura ipotecaria.

E' inoltre utile per appurare con esattezza i dati catastali attuali dell'immobile, che potrebbero differire da quelli presenti nell'atto di acquisto in mano all'ultimo proprietario a causa di successivi riaccatastamenti. E' importante infatti che l'atto di acquisto che si va a stipulare contenga i riferimenti catastali attuali assegnati all'immobile.

Se i dati catastali attuali differiscono da quelli in vigore al momento dell'acquisto da parte dell'attuale proprietario, sarà opportuno effettuare una visura ipotecaria sia con i nuovi che con i vecchi estremi catastali.

CONCLUSIONI

In sostanza si può notare che abbiamo qui consigliato di richiedere praticamente tutte le visure catastali e ipotecarie possibili, ma d'altra parte trattandosi dell'acquisto di un immobile una verifica approfondita appare quantomai sensata, sebbene c'e' da dire che in molti casi sarà anche la banca stessa che eroga il mutuo casa che si occuperà dal canto suo a tutte le verifiche del caso.