Discussione: Rifiuto di un condomine al versamento condominiale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

claudioslomp
Utente registrato
28/10/2008
16:03:38
Presso il condominio che amministro, composto da 4 unità abitative, di cui una di mia proprietà, è stato istituito un fondo condominiale e relativo C.C. bancario.
Tale fondo, pensato per non gravare in modo pesante sui bilanci familiari in caso di lavori urgenti, è stato approvato dalla maggioranza assoluta dei partecipanti al condominio, in assemblea regolarmente istituita.
Ora, un proprietario che ha deciso di trasferirsi altrove, si rifiuta di versare la quota condominiale.
Esiste una normativa che preveda questa possibilità, o finchè occuparà l'immobile deve continuare i versamenti?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10152 interventi
28/10/2008 20:07:43
La possibile richiesta di emissione di un decreto ingiuntivo per spese non certificate, non eseguite e non preventivate dal condominio risulta alquanto difficile da ottenere.

Mentre un decreto da inviare in base alla ripartizione rispetto ad un bilancio condominiale è quasi automatico, la richiesta per la mancata corresponsione di quote relative ad un "fondo" per usi "futuri" appare problematica, ho sentenze contrastanti in merito.

Qui trovi informazioni:

http://www.condomini.altervista.org/FondoCassa.htm

http://www.condomini.altervista.org/DecretoIngiuntivo.htm

Rispondi


claudioslomp

Utente semplice
1 interventi
29/10/2008 10:29:06
Nel formulare la richiesta, ho dimenticato di precisare che sul C.C. del fondo condominiale, vengono addebitate le fatture Enel relative i consumi energetici di vano scale e citofonia, e che di conseguenza, solo una parte dei versamenti è destinata alle spese impreviste.


Rispondi


claistron

Staff
10152 interventi
29/10/2008 23:07:51
In questo caso è legittimo l'intervento dell'amministratore tramite decreto ingiuntivo.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
richiesta dettaglio in bolletta condominiale.
parcheggio cortile condominiale
applicazione del concetto di decadimento della solidarietà condominiale
delibera per lavori su area verde extracondominiale
anagrafica condominiale e dati affittuario
diritto di un condomine in assemblea
corte condominiale problemi
ripartizione spese intervento tetto condominiale
rifiuto di convocazione consegnata a mano
soppressione caldaia condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading