Discussione: Dimissioni impresa appaltatrice

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

geo81
Utente registrato
28/10/2008
09:43:50
buon giorno. Ho deliberato dei lavori di impermeabilizzazione di una terrazza condominiale. L'assemblea ha nominato la ditta appaltatrice poi successivamente abbiamo approvato il riparto spese. Ora l'impresa vincitrice non è più disponibile a fare i lavori. Ora mi chiedo se è necessario fare una nuova assemblea per nominare una nuova impresa o posso chiamare la seconda classificata o addirittura posso chiamare una ditta esterna che mi faccia il lavoro allo stesso prezzo di quell stabilito al momento della nomina della prima impresa???



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10152 interventi
28/10/2008 19:57:44
Se non vi è variazione di prezzo da quanto stabilito in assemblea, è facoltà dell'amministratore procedere con altra impresa, sempre che la stessa proceda con i lavori a regola d'arte.

Io appenderei un avviso in tal senso nell'androne condominiale affinche l'eventuale dissenziente abbia il modo di chiedere spiegazioni in modo diretto all'amministratore.

Rispondi


geo81

Utente semplice
5 interventi
28/10/2008 20:28:48
mentre se il prezzo varia è necessaria un'altra delibera assembleare???

Rispondi


claistron

Staff
10152 interventi
29/10/2008 08:36:38
Esatto, in caso di variazione dei costi deliberati in assemblea è necessaria una nuova deliberazione.

Rispondi


geo81

Utente semplice
5 interventi
20/11/2008 20:12:49
Ho travato un articolo sul codice dei contratti pubblici il 163/2006 che dice: in caso di fallimento o di risoluzione del cotratto dell'originario appaltatore, le amministrazioni dello stato, i concessionari di lavori pubblici e i soggetti privati possono interpellare il secondo classificato al fine di stipulare un nuovo contratto alle medesime condizioni economiche già proposte in sede di offerta. Secondo me questa norma va bene anche nel condominio....

Rispondi


claistron

Staff
10152 interventi
20/11/2008 23:43:13
Non va bene .....

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
dimissioni dell'amministratore prima del bilancio
ditta appaltatrice rinuncia all'incarico
pagamento diretto ad impresa appaltrtice
decr. ing. del condominio per lavori (contro condomino) e precedente titolo giudiziale dell'impresa
chiusura contratto con impresa di pulizie
dimissioni portiere condominio
dimissioni portiere e nomina persona responsabile delle pulizie e corrispondenza
dimissioni dell'amministratore
scelta impresa appalto lavori straordinari.
doveri impresa di pulizia
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading