Discussione: Subentro di un nuovo conduttore

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

mafalda78
Utente registrato
10/07/2008
15:50:30
Buongiorno,
avrei necessità di chiedere un’informazione relativa ai contratti d’affitto. Sono subentrato come conduttore insieme ad altre 2 persone in data 2/05/07. Il contratto di locazione è 4+4, stipulato 1/10/04.
Oggi per motivi personali sono costretto a spostarmi in un altro appartamento. Ho trovato un’altra persona pronta subentrare e ho fornito i documenti al locatore. Questo però, informato che a fine settembre, le altre 2 inquiline non avevano intenzione di pagare l’aumento dell’affitto ( essendo solo la fine dei 4 anni ), non vuole perciò accettare la nuova persona che subentra. Ci siamo informati su come comportarci, ma ci sono pareri contrastanti. Chi dice che lui può decidere come vuole senza nessuna motivazione, e c’è chi sostiene che avendo in passato accettato un subentro, deve addurre delle motivazioni precise ( esempio pendenze legali della nuova conduttrice).
Come mi consigliate di procedere? Quali sarebbero i miei obblighi nel caso in cui il locatore possa decidere di non accettare? Io premetto che comunque a novembre sarei fuori dal contratto a tutti gli effetti, visto che ho inviato anche la disdetta con R/R, ma non vorrei pagare due affitti.
grazie per la collaborazione!!!

r.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10230 interventi
10/07/2008 18:11:35
In base alla 431/98 il contratto ha la durata di 4+4.

Il conduttore può recedere al termine dei primi quattro anni per validi motivi indicati nella legge stessa (acquisto di un proprio immobile, trasferimento per lavoro, necessità familiari, ecc.).

Se nel contratto non vi è il divieto di subaffitto o subentro, il locatore non può opporsi senza una valida motivazione giuridica.

Fai quindi valere i tuoi diritti, nel caso affidati ad un'associazione inquilini della tua città.

Rispondi


mafalda78

Utente semplice
2 interventi
10/07/2008 19:05:44
Innanzitutto grazie mille per la risposta! mi sono rivolta a varie associaziani, ma è da loro che provengono risposte contrastanti.Un punto del contratto dice esattamente questo:
"Sono vietate la sublocazione e la cessione del contratto a qualsiasi titolo del contratto salvo espresso consenso del locatore. é vietato anche il comodato d'uso e il subaffitto parziale pena la risoluzione del contratto. E' conssentito alle conduttrici soggiornare nell'appartamento massimo di tre persone; è consentito altresi soggiarnare ai parenti in linea diretta delle conduttrici"

Non parla quindi di subentro, ( come confermato da un rappresentante del sunia ) e in più io sono entrata con un subentro rispetto alla ex conduttrice( questo conta?)
C'è una cosa che mi ha colpito della tua risposta, e che forse ho mal interpretato. Tu dici
In base alla 431/98 il contratto ha la durata di 4+4.

Il conduttore può recedere al termine dei primi quattro anni per validi motivi indicati nella legge stessa (acquisto di un proprio immobile, trasferimento per lavoro, necessità familiari, ecc.).

null
Ciò vuol dire che in teoria,al 30/09/08 io sarei libera dal contratto, e non a novembre( scadenza dei sei mesi della mia raccomandata)?
Ti chiedo scusa per la mia insistenza, ma voglio essere molto sicura della mia situazione.
grazie ancora

r.

Rispondi


claistron

Staff
10230 interventi
10/07/2008 20:47:32
Visto che tu sei una "subentrante" ed il subentro è vietato dal contratto stesso, in teoria saresti una "occupante abusiva".

Avendo però entrambi (tu ed il locatore) accettato lo stato di fatto, il contratto continua fino alla scadenza naturale, salvo le indicazioni che ti ho dato sopra.

Leggi con attenzione la 431/98 all'art. 3 comma 6 e confronta con gli stessi diritti di risoluzione da parte del locatore nello stesso articolo.

Rispondi


mafalda78

Utente semplice
2 interventi
10/07/2008 23:59:40
salve claistron,

io sono subentrata con una scrittura privata e registrata, prendendo il posto di una delle inquiline originarie del contratto.Ho mandato la r/r in base alla legge 431/98( Il conduttore, qualora ricorrano gravi motivi, può recedere in qualsiasi momento dal contratto, dando comunicazione al locatore con preavviso di sei mesi).
L'unico dubbio rimane quello della validità legale del comportamento del locatore...

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
subentro amministratore
ripartizione spesa installazione nuovo autoclave.
inserimento nuovo punto all'odg
"catturato" da un nuovo condominio
assemblea andata deserta per nomina nuovo amministratore
ripartizione spese condominiali tra locatore e conduttore
nuovo regolamento sulla privacy
quote condominiali risalenti a cinque annia fa. paga il nuovo proprietario?
non accettazione di un regolamento assembleare da parte del un nuovo acquirente di un appartamento
recesso anticipato del conduttore e affissione cartello
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading