Discussione: Muro di confine e rampa garage

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

charlie2008
Utente registrato
28/05/2008
15:57:31
Buon pomeriggio, i miei genitori vivono in una villetta costruita 30 anni fa su un appezzamento di terreno di proprietà, delimitato da recinzione in muro di tufo (h.1,00 mt circa e rete metallica sovrastante h.1,20 mt, totale 2,20mt) alla distanza minima di 6,00 mt tra casa e muro.
Adesso la nipote del confinante ha iniziato a costruire una villetta nel terreno limitrofo, arrivando a 4,60 mt dal muro che non è di confine in quanto realizzato al tempo tutto sulla nostra proprietà per prevenire future questioni di vicinato.
La vicina ha depositato il materiale della scavo sul muro danneggiandolo, ma invece di ripararlo, vorrebbe costruirne uno ex novo in cemento armato per il contenimento della sua futura rampa di accesso ai garage interrati, imponendo la metà delle spese ai miei.
1) Ritengo che non sia giusto che loro abbiano edificato a meno dei 5,00 mt dal confine;
2) L’ipotetico nuovo muro di contenimento (che non abbiamo intenzione di condividere con la vicina perché non è di confine ma per loro esclusivo uso e consumo), deve sorgere alla stessa altezza del nostro o può essere elevato ai 3,50 mt ,come minacciato per togliere luce e vivibilità ai miei genitori?
I miei genitori hanno più volte richiesto l’intervento del tecnico comunale (che guarda caso è anche il progettista), però non è cambiato nulla, né tanto meno sono intervenuti i vigili urbani per contestare il mancato rispetto della distanza dal confine, ma tutto è finito nel classico “ma lascia stare, ma chi te lo fa fare, anche la regina ha bisogno della vicina....”: e le leggi, il piano regolatore, il rispetto, dove sono finiti?
Ringrazio in anticipo attendendo vs consigli o riferimenti normativi, peraltro sempre precisi e dettagliati.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10185 interventi
29/05/2008 14:40:01
Se speri nelle istituzioni, presto la vicina costruirà nel tuo giardino.

È necessario proporre ricorso immediato tramite avvocato, per i danneggiamenti, per la costruzione e l'innalzamento del terreno a confine, per il mancato rispetto delle distanze, per il terrapieno e per altre decine di irregolarità.

Insieme all'avvocato sarà necessaria la perizia tecnica di un professionista (geom. ing.).

Fallo al più presto!

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
capanno attrezzi sul confine
garage: muso dell'auto sbuca fuori
garage in condominio e attività lavorativa
taglio giardino condominiale e adeguamento garages
vendita autorimessa, garage. diritto di prelazione in condominio
sfiato canna fumaria di un negozio a muro
pendenza rampa di accesso ai garage
rampa di accesso ai box
grate areazione garage
posto auto privato in un garage condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading