Discussione: vizi occulti rilevati dopo 1 anno e mezzo

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
01/03/2008
17:13:24
Vorrei avere la vostra opinione sulla seguente problematica:

ho acquistato il 30/6/2005 un appartamento che successivamente si è rivelato non conforme alla concessione rilasciata a suo tempo (ante 67) dal Comune. Il geometra che ha curato la relazione per l'atto di compravendita non si è accorto di niente, il venditore (forse in buona fede) non ha dichiarato niente. Dopo un anno e mezzo ci siamo accorti della difformità (superficie appartamento maggiore di circa 3 mq rispetto allo stato concessionato). Ho immediatamente inviato raccomandata a/r di notifica al venditore, che non ha ritirato la lettera. Dopo altre due raccomandate in cui ribadivo il fatto e sollecitavo un incontro, ricevo una a/r dall'avvocato del venditore.
Qui mi viene detto che sono decaduto dalla garanzia, poichè è trascorso più di anno tra la presa di possesso dell'immobile e la notifica (ex. art. 1495).
Fondamentalmente non pretendo da parte del venditore un risarcimento danni, ma solo il pagamento della sanatoria necessaria per regolarizzare l'appartamento.
Necessario precisare che sull'appartamento (prima della compravendita) sono state fatte due ristrutturazioni, con certificazione da parte di due diversi professionisti della "conformità".
Posso fare qualcosa, oppure non ho appigli?.
Il fatto rientra nella garanzia dei "vizi di forma" o posso contestare una falsa dichiarazione in atto da parte del venditore, con conseguente aumento dei tempi di prescrizione?
grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
01/03/2008 23:06:24
Sono trascorsi oltre due anni .... troppi!

Hai acquistato l'immobile "così come sta", un tuo geometra di fiducia probabilmente ti avrebbe avvertito di eventuali irregolarità prima dell'acquisto; non te ne sei preoccupato.

Se non devi a tua volta "rivendere" il bene, non vedo perchè ti stia preoccupando, hai gia nelle mani tutte le certificazioni di conformità, pensi che qualcuno entri in casa tua con il metro in mano?

Informati bene sui costi di un'eventuale sanatoria, non dovrebbero essere alti e probabilmente saranno inferiori alle spese per una controversia col precedente proprietario.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
capanno attrezzi sul confine
costruttore rivendica proprieta' dei posti auto pertinenziali dopo oltre 50 anni
ripensamento dopo decisione assembleare
addebito quota rscaldamento dopo rogito
informazioni da richiedere per verifica consumi dopo installazione ripartitori
partecipazione alle spese per danno subito
danno condominiale pavimento veranda
assemblea, suo spostamento dopo la costituzione
guasti e riparazioni dopo l'acquisto
come si calcola il danno biologico se il resp. è il condominio?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading