Discussione: Intestatario di due contratti di fitto (?)

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
07/02/2008
19:30:31
Dovrei fittare un appartamento ad un coppia. Attualmente vivono in abitazioni diverse e lui (mi sembra di aver capito da sue mezze parole...) dovrebbe comunque continuare a mantenere anche quello che attualmente è il suo domicilio e abitazione. Il contratto dovrebbe essere intestato sempre a lui che un reddito documentabile mentre lei lavora in nero.
So che l'intestatario del contratto di fitto deve essere anche colui che abita correntemente il locale e, suppongo, che abbia li la propria residenza. Cosa succede se intesto a lui il contratto e lui poi risulta averne anche un altro in quella che è la sua attuale abitazione? In un eventuale controversia, la responsabile del contratto della mia abitazione diverrebbe la sua compagna?
In definitiva, cosa succede quando una persona risulta essere intestaria di due contratti di fitto per due appartamenti diversi?
Grazie.





Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
07/02/2008 23:59:05
Le norme non vietano di affittare un'unità immobiliare ed adibirla a "seconda casa".

Nel tuo caso io intesterei il contratto solo a colui che dimostra di avere reddito sufficiente per pagare il canone, col divieto di subaffitto.

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
09/02/2008 14:39:39
Ok, ma se colui che ha reddito documentabile, e a cui e intestato il contratto, dovesse un domani lasciare l'attuale convivente e abbandonare l'immobile, la sua compagna avrebbe titolo per pretendere la prosecuzione del contratto? Specifico che io vorrei includere nel contratto i nominativi di coloro che avrebbero titolo per occupare l'abitazione, quindi l'intestatario e la sua attuale convivente. Ciao e grazie.

Rispondi


claistron

Staff
10163 interventi
09/02/2008 17:17:29
Tu devi decidere!

Per legge la prosecuzione spetta al coniuge o ai familiari conviventi, difficile per i "compagni".

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
cambiare motivo di recesso di contratto affitto
contratto di affitto aggiunta.
contratto di affitto.
canone affitto negozio commerciale.
recesso contratto affitto prima dei 6 mesi di preavviso
affitto locale commerciale.
possibilità di firmare due contratti allo stesso tempo
contratti locazione non registrato
divisione costo agenzia affitto appartamento
riscaldamento alloggio sfitto
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading