Discussione: spese del nuovo proprietario

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
18/01/2008
00:04:47
Buonasera, nel 2007 ho acquistato un appartamento in un condominio.
Ora l'amministratore mi chiede di pagare alcuni importi e vorrei sapere se sono effettivamente da me dovuti.
Si tratta, in particolare, delle spese per l'assicurazione del fabbricato per il 2005 e per il pulitore delle scale, sempre per il 2005. Secondo l'amministratore devo pagarle io (e poi rifarmi sul venditore) perché sono state sostenute dal condominio nel 2006. E' giusto? Ringrazio chi mi vorrà rispondere. Saluti.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
18/01/2008 00:59:06
L'art. 66 Attuazione del Codice Civile è chiarissimo in materia.

Se vuoi i riferimenti normativi e soprattutto giurisprudenziali che ti possono aiutare collegati qui:

http://www.overlex.com/condominio_consulenza.asp

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
19/01/2008 07:49:08
vero che l'art. 63 attuazione codice civile prevede che chi subentra è obbligato, INSIEME AL VENDITORE, ciò vuol dire che deve pagare lui e poi rivalersi sul venditore, per le spese dell'anno in corso e per quelle dell'anno precedente, ma ciò che è importante è vedere è quando sono state deliberate le spese, ovvero, in caso sia stato deliberato solamente il lavoro, quando il lavoro stesso è stato effettuato e quindi è nato l'obbligo di pagare (nel caso specifico se le spese sono state deliberate nel 2005 le deve pagare il venditore, se invece sono sorte nel 2006 le deve anticipare l'acquirente).

Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
19/01/2008 22:05:38
La Cassazione ha addirittura indicato che le spese arretrate competono al proprietario del momento in cui è sorta la necessità di realizzarle (lavori straordinari ad es.)

Nel caso prospettato da Venturi, si tratta invece di spese ordinarie (pulitore scale) che vengono quantificate solo in base al consuntivo annuale approvato dall'assemblea.

In quato caso ha quindi ragione l'amministratore a chiederle al nuovo proprietario, che si rivolgerà poi al vecchio per il rimborso.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
spese personali pulizie scale
spese individuali per recupero morosità
ripartizione spesa installazione nuovo autoclave.
inserimento nuovo punto all'odg
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
riparto spese per assicurazione fabbricato
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading