Discussione: ripartizione spese condominiali uguali???

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

SALMES
Utente registrato
31/12/2007
20:24:04
buonasera sono amministratore di condominio da sei mesi e nn riesco a risolvere un problema di ripartizione delle spese condominiali.
Mi spiego meglio...
innanzitutto il condominio da me amministrato è costituito da n. 107 posti auto all' aperto e da un' area sportiva (campo di calcetto).
Da quando esiste il suddetto condominio (1985) le spese condominiali sono sempre state ripartite in maniera uguale e cioè suddividendole per 107 condomini ed ora mi chiedo se continuare la medesima ripartizione oppure applicare le tabelle millesimali peraltro esistenti ma mai utilizzate....
In questo caso vale il principio della consuetudine?e se così fosse potreste aiutarmi ad individuare una norma che regoli tale consuetudine?
Grazie
salvatore





Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10151 interventi
31/12/2007 20:51:54
L'art. 1123 del C.C. non è tra quelli "inderogabili", la ripartizione delle spese va fatta in base all'uso e alla consuetudine ormai acquisita e usucapita.

Nulla comunque vieta che l'assemblea con la maggioranza prevista dal 11236 per le variazioni regolamentari decida di applicare d'ora in poi la tanbella millesimale.

Come amministratore non devi prendere iniziative, lascia che siano i proprietari a decidere in merito.

I riferimenti normativi e giurisprudenziali sono disponibili, collegati qui:

http://www.overlex.com/condominio_consulenza.asp

Rispondi


SALMES

Utente semplice
3 interventi
01/01/2008 13:47:32
grazie claistron per avermi risposto, ma avrei un ulteriore dubbio....
se applico le stesse quote condominiali, posso poi costringere i condomini morosi a pagare attraverso il deccreto ingiuntivo oppure rischio un' opposizione per poi perdere la causa???
salmes

Rispondi


claistron

Staff
10151 interventi
01/01/2008 14:07:56
Se la ripartizione delle spese è sempre stata fatta in questo modo e se l'assemblea ti ha approvato regolarmente il bilancio, puoi far inviare decreto ingiuntivo ai morosi.

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
02/01/2008 09:38:52
L' AMM.RE PRECENDENTE NN PRESENTAVA IL BILANCIO DA SEI ANNI E PRIMA DI LASCIARE L'INCARICO NE HA PRESENTATO UNO PIETOSO NEL QUALE NN C'ERA NEANCHE LA RIPARTIZIONE DELLE SPESE PER SINGOLO CONDOMINO...
IO STO CERCANDO DI RIPRISTINARE L'ORDINE E A BREVE PRESENTERO' IL MIO PRIMO BILANCIO...CHE A QUANTO MI DICI POTRA' ANCHE ESSERE PER RIPARTIZIONE UGUALE PURCHE'APPROVATO DOPODICHE' POTRO' UTILIZZARLO PER I DECRETI INGIUNTIVI???
COLGO L'OCCASIONE PER AUGURARTI BUON 2008 E PER RNGRAZIARTI ANCORA PER LA TUA DISPONIBILITA'
SALMES

Rispondi


claistron

Staff
10151 interventi
02/01/2008 18:05:46
Confermo quanto sopra.
Il bilancio regolarmente approvato dall'assemblea e non impugnato entro i fatidici 30 gg può essere opposto al fine del possibile decreto ingiuntivo nei confronti del moroso.

Rispondi


SALMES

Utente semplice
3 interventi
02/01/2008 21:43:09
gentilissimo claistron dato che mi sono immerso nelle ricerche ho trovato una sentenza della cass. civ. sez. unite del 30/12/99 n. 943 nella quale si evince che non ha valore la consuetudine visto che le norme del regolamento di condomino hanno natura contrattuale e pertanto possono essere modificate solo attraverso un atto scritto (verbaledi assemblea)approvato all'unanimità e sottoscritto dai condomini pertanto (da come leggo) si deve escludere la possibilità di una modifica del regolamento di cond. per il tramite di comportamenti concludenti dei condomini.
Ora mi chiedo se ho iterpretato male la sentenza o se realmente è così...
certamente visto che hai più competenze di me in materia sarei lieto se mi aiutassi ancora...magari cercandoti la sentenza e se vuoi analizzandola insieme...
Il problema mi si ripresenta: l'art. n. 8 del regolamenrto del condominio da me amm.to prevede l' applicazione delle tabelle mill. ma non sono mai state applicate dal 1985, inoltre visto che alcuni ci marciano vorrei far perdere loro la voglia di ridere con un decreto ingiuntivo....ma non voglio assolutamente rischiare oltre danno la beffa..
TI PREGO DI AIUTARMI ANCORA....

Rispondi


claistron

Staff
10151 interventi
03/01/2008 13:32:37
Non devi confondere il regolamento "contrattuale" da tutti sottoscritto al momento del rogito con il recolamento "condominiale" approvabile o modificabile con le maggioranze previste dal Codice.

In archivio ho decine di Sentenze della Suprema Corte su questo argomento.

Vale quanto ti ho detto sopra!



Rispondi


SALMES

Utente semplice
3 interventi
07/01/2008 15:13:13
GRAZIE ANCORA UNA VOLTA PER AVERMI RISP...
IN CONCLUSIONE QUINDI SE L' ART. 1123 E' DEROGABILE IO POTREI ANCHE APPLICARE LE STESSE QUOTE CONDOMINIALI.....
MA HAI TROVATO LA SENTENZA CHE T HO MENZIONATO???
IL REGOLAMENTO DI CONDOMINIO E' QUELLO ALLEGATO ALL'ATTO DI COMPRAVENDITA DELL' AREA CONDOMINIALE DAL COSTRUTTORE...
NON E' VALIDO??

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
rate condominiali presunte non pagate
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
lavori di ristrutturazione e ripartizione costi
riparto spese per assicurazione fabbricato
lavori condominiali parti comuni e non
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading