Discussione: Canali di gronda e .....annaffiatura eccessiva piante attico

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
18/08/2007
11:35:57
Abbiamo appena rifatto la scossalina a protezione del cornicione dei canali di gronda del nostro comdominio, canali che sono in muratura rivestiti di guaina adeguata.

Ora il problema: il condòmino che è proprietario del piano attico lamenta che la nuova guaina posta a raccordo della superficie sul canale di gronda con il profilo della scossalina di rame non è perfettamente liscia, presenta leggeri avvallamenti nella parte interna canalizzata, che però erano già presenti sullo strato sottostante, e così per il sormonto tra le giunzioni dei vari tratti.

A me pare che queste siano lamentele pretestuose dal momento che queste piccole irregolarità erano presenti anche prima del lavoro e che non saprei proprio come si possa poi ovviare al sormonto che si produce per effetto della sovrapposizione di un segmento sopra il successivo nel punto di giunzione.

La lamentela mi pare ancor più inconsistente, dal momento che lo stesso proprietario lamenta che così si ferma acqua nei piccoli avallamenti ed irregolarità presenti, i quali attirano zanzare, mosche e piccioni che vengono a bere e bagnarsi.

La questione più che pretestuosa poichè da noi piove assai poco e quest'anno in particolare pochissimo come in molte località, ma lui annaffia regolarmente tutti i vasi di piante presenti sul terrazzo dell'attico, con un sistema automatico, protraendo l'annaffiatura per diversi minuti, così per forza i canali di gronda si riempiono d'acqua che scorre copiosamente anche nei pluviali.

Mi pare che si possa obiettare che i canali di gronda così come i pluviali sono creati per raccogliere l'acqua piovana non già quella dispersa inutilmente per annaffiare, visto che con il sistema automatico presente, basterebbe aprire l'acqua per solo un paio di minuti e ciò ridurrebbe assai la quantità d'acqua dispersa inutilmente nelle gronde, che rimarrebbe in gran parte nei vasi senza fuoriuscire.

Costui ha spedito una raccomandata A.R. all'Ammnistratore, per questa minima quantità d'acqua ristagnante sino a che non evapora che lui stesso peraltro genera inutilmente, salvo poi lamentarsi della presenza della stessa.

Oltre alla ridicola irragionevolezza dimostrata dal condòmino, quali sono le ragioni legalmente e ragionevolmente opponibili secondo Voi ?? Esistono Leggi in materia a regolamentare quanto
sopra esposto??

Grazie anticipatamente

A.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
18/08/2007 20:14:52
La lettera dell'interessato non conta assolutamente niente se non correlata da perizia di un tecnico (geometra) che rilevi l'irregolarità e indichi la soluzione.



Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
piante in giardino comune a uso esclusivo
spesa per disostruzione canalina telefono
ripartizione spesa grondaie solo tra chi ne trae utilità
obbligo di pagamento fitto tramite canali tracciabilita
sostituzione ringhiera attico di uso esclusivo.
pulizia grondaie condominiali
spesa tetto superattico.
ripartizione spesa gronda
rimozione grondai in eternit
ripartizione spese riparazione grondaia e calata comune
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading