Discussione: Cond˛mino e manutenzione impianti elettrici

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Iuslex
Utente registrato
19/06/2007
12:32:27
Salve.
Un cond˛mino esperto in impianti elettrici ha riparato, senza chiedere alcun compenso ma solo il rimborso dei materiali acquistati con tanto di scontrino fiscale, un guasto al quadro luci corsello box. Ci˛ ha sollevato l'eccezione di una persona la quale sostiene che questi lavori non possono essere fatti da un cond˛mino.
Io penso che in base al principio che ciascun cond˛mino, in quanto ANCHE comproprietario delle parti comuni, possa apportare migliorie alle stesse a beneficio di tutti senza alcun impedimento.
Le domande sono: affinchŔ questo genere di interventi possa essere fatto da un cond˛mino Ŕ necessaria l'autorizzazione (a verbale) dell'assemblea o dell'amministratore? Quale genere di responsabilitÓ potrebbe nascere nel malaugurato caso di un incidente? E a chi competerebbe?
Grazie per la risposta.

Iuslex



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10152 interventi
19/06/2007 17:26:50
L'amministratore non deve conoscere eventuali attivitÓ tipo fai da te dei condˇmini, non le deve avvallare e non deve dar loro la propria autorizzazione.

Se qualcuno, di propria iniziativa, compie i lavoretti impliciti del buon padre di famiglia, dovrÓ farli di propria iniziativa, l'amministratore non riconoscerÓ nessun pagamento per il lavoro prestato, al limite pu˛ rimborsare le spese documentate, come ad esempio la lampadina.

In caso di richiesta di "autorizzazione" a svolgere determinate attivitÓ, l'amministratore si asterrÓ dal concedere una qualsiasi forma autorizzativa.

Insomma, chi vuole "fare", lo farÓ di propria iniziativa e a proprio rischio.





Rispondi


Iuslex

Utente avanzato
10 interventi
20/06/2007 10:03:11
Ciao Claistron.
Riporto una tua risposta -analoga alla mia opinione che ti ho scritto- data ad una utente:
"Antonella, non dimenticarti mai che un condˇmino Ŕ pur sempre un proprietrario e, se non vietato dall'assemblea, ciascun proprietario pu˛ effettuare lavori di miglioria sulla proprietÓ (anche se comune)".
Il che implicitamente significa che, se l'assemblea non lo vieta (vale a dire approva), il cond˛mino Ŕ legittimato. O sbaglio?

Immagino che questa eventuale decisione assembleare non vada riportata nel verbale e sono d'accordo con te che l'amministratore non deve autorizzare, ma come la mettiamo visto che l'amministratore Ŕ presente in assemblea? Deve far finta di non aver sentito?

Rispondi


claistron

Staff
10152 interventi
20/06/2007 11:03:30
Nessuna deliberazione dovrÓ essere presa in merito, altrimenti resterebbe lo scritto e le responsabilitÓ in caso di incidente.

Insomma, nessuna autorizzazione ..... solo tolleranza per coloro che vogliano praticare il loro hobby.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
contratto pluriennale manutenzione ascensore
eĺ corretto che i negozi non paghino le spese di manutenzione del riscaldamento?
responsabilitÓ dell'amm. per scopertura manutenzione impianti antincendio
manutenzione aree comuni da parte di condomini residenti
manutenzione straordinaria marciapiede giardino privato
manutenzione/pulizia strada privata e terreni confinanti
collaborazione occasionale manutenzione giardino
urgente - manutenzione ordinaria caldaia - annualitÓ saltata, ritardo, varie
distacco dell'acqua per cond˛mino moroso: altro cond˛mino pu˛ chiedere il risarcimento?
garanzia lavori manutenzione ordinaria prospetti
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading