Discussione: modello di lettera intimidatoria

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
09/03/2007
18:16:04
chiedo se è possibile avere un modello di lettera intimidatoria per il taglio dei rami sconfinanti di un albero del un vicino.overlex



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10202 interventi
09/03/2007 22:51:26
Basta citare l'art. 892-3-4-5 del Codice civile e invitarlo ad adepiere:

Art 896 Recisione di rami protesi e di radici.
[I]. Quegli sul cui fondo si protendono i rami degli alberi del vicino può in qualunque tempo costringerlo a tagliarli, e può egli stesso tagliare le radici che si addentrano nel suo fondo, salvi però in ambedue i casi i regolamenti e gli usi locali.
[II]. Se gli usi locali non dispongono diversamente, i frutti naturalmente caduti dai rami protesi sul fondo del vicino appartengono al proprietario del fondo su cui sono caduti.
[III]. Se a norma degli usi locali i frutti appartengono al proprietario dell'albero, per la raccolta di essi si applica il disposto dell'articolo 843.



Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
12/03/2007 09:59:13
I rami dell'albero sconfinanti sono di un pino. Questo albero produce in continuazione la perdita dei suoi "aghi" che vanno a coprire il tetto di un garage e ad intasarne il canale di scarico. Costringendo (il proprietario, -mia sorella di anni 60- del garage)ad una costante e pericolosa pulizia. Visto che verbalmente non ha ottenuto nulla, citerò (come da lei gentilmente suggerito)l'art. 892-3-4-5- del Cod. Civ. Meglio una raccomandata con ric. di ritorno, vero? Grazie mille. c.s.

Rispondi


claistron

Staff
10202 interventi
12/03/2007 13:52:13
Sarà opportuna una raccomandata AR, minacciando in caso di non adempimento di rivolgersi al Giudice di Pace.

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
19/03/2007 10:15:11
3
Ho approfondito con mio cognato la questione "taglio rami sconfinati", da qui, è emerso che: mio cognato (Zaverio) non è più intenzionato a tollerare le prepotenze del vicino (Carrara) in quanto ha scoperto (si è accorta mia sorella ma non immediatamente) che nel rifare il cancello questo vicino non ha rispettato un linea di separazione pari a cm. 16 (8 per ognuno), appoggiandosi così al muro di Zaverio, che per questo chiede se nel caso dovessi rifare il mio muro di essere esonerato da eventuali danni che arrecherà al vicino Carrara. Mio cognato avrebbe anche chiuso un occhio su tutta la questione se il vicino avesse provveduto a quanto detto ormai da tempo sulla questione taglio/rami.. ma in considerazione di questi fatti.. vorrebbe sapere: si può unire in un unica raccomndata tutta la questione?! E in che modo sarebbe opportuno esporla?

Rispondi


claistron

Staff
10202 interventi
19/03/2007 14:48:24
Se il cancello in oggetto è stato posto sulla sua proprietà, il vicino ha il diritto di lasciarlo dove stà, solo se ha invaso la proprietà del vicino (non solo appoggiarsi) potranno essere messe in atto iniziative di ripristino come in origine.

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
19/03/2007 15:17:07
Il vicino, si è appoggiato con la colonna che regge il cancello ad una parete. Cosa che originariamente era spostata più là di cm.8. Non ha invaso la proprietà ma ha occupato quello spazio di cm.16 che li divideva, per i restanti cm. 8.
Come si deve interpretare questo?
Mi rendo conto che stiamo parlando di "pignoleria".. ma è il caso di menzionare questo fatto nella raccomandata?
Mio cognato non chiede il ripristino ma vuole essere scagionato da eventuali danni qualora, dovendo fare dei lavori al proprio muro, potrebbe arrecare danni alla colonna che il vicino ha appoggiato al suo muro, senza attenersi alla distanza in origine.
Grazie per l'attenzione.

Rispondi


claistron

Staff
10202 interventi
19/03/2007 23:15:44
Ribadisco quanto ti ho detto prima.
Se ho interpretato correttamente la tua descrizione, il vicino ha agito legittimamente.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
modello aa5/6, ritardata presentazione
431/98 4+4 lettera disdetta prima scadenza
modello comunicazione dati catastali cdc
pagamento lettera intrvento avvocato della conduttrice ed eventuali danni da infiltrazioni
tende parasole: i condomini possono condizionare la scelta del modello?
lettera all'amministratore del condominio
modello 770 condominio con un giro di denaro di €5000.00
modello 770 per contabilità semplificata di un condominio
pubblicazione della lettera di un avvocato
compilazione del modello f24
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading