Discussione: Adeguamento Istat retroattivo

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Rosa74
Utente registrato
21/02/2007
19:24:22
Buonasera,
chiedo cortesemente un aiuto per un problema che si presenta a me ed alle persone che vivono come me in un piccolo condominio.
Al momento della sottoscrizione del contratto di affitto, 4 + 4, a novembre 2002, il contratto riportava correttamente la seguente clausola:
"Il canone sarà adeguato con aggiornamento annuale automatico senza necessità di richiesta nella misura della variazione assoluta dell'indice ISTAT verificatasi nei 12 mesi precedenti".
L'adeguamento non è mai stato richiesto fino ad oggi, quando abbiamo ricevuto richiesta di adeguamento dal Dic. 2003 fino al dic. 2006.
Fin qui nulla da dire... però ci hanno chiesto anche il pregresso, ovvero gli adeguamenti passati, che tutti insieme fanno una bella cifra.
La mia domanda è questa:
ricevuta al 21 Febbraio 2007 la richiesta scritta, da quando è dovuto il canone nuovo?
e soprattutto: sono dovuti gli adeguamenti passati?
Saremo grati se vorrete risponderci.
Grazie.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10156 interventi
21/02/2007 22:49:52
Il canone attuale sarà quello maggiorato di tutti gli aumenti annuali succedutisi da novembre 2002.

Nel tuo caso particolare, non essendo prevista la richiesta scritta di aumento Istat annuale, dovevi tu stesso corrispondere la nuova quota annuale maggiorata.

Se non l'hai fatto hai commesso un illecito.

Questo tipo di arretrati si prescrivono nell'arco di 5 anni per cui dovrai, dietro richiesta del proprietario, corrispondere tutti gli aumenti mensili che non hai aggiornato dal 2002.
Se il proprietario sarà "buono" non ti farà pagare l'interesse sulle somme evase e non ti farà pagare la relativa svalutazione monetaria, sempre se sarà "buono" nei tuoi confronti, non ti chiederà il maggior danno da lui subito a causa del non versamento del canone regolare.

A mio avviso non ti conviene assolutamente entrare in controversia, se ti va bene hai tenuto "in tasca" per 5 anni un sacco di soldi che dovevi invece versare al locatore, versali al più presto prima che ti vengano chiesti gli interessi e quant'altro.




Rispondi


ValerioC

Utente semplice
1 interventi
12/03/2012 10:54:21

Salve ho lo stesso problema,con la differenza che nel mio contratto 4+4 con canone lebramente concordato tra le parti non c'è alcun riferimento ad un eventuale aumento. Ora il locatore mi sta chiedendo di aumentare tutto in una volta quanto non ha fatto negli ultimi dieci anni, e temo intenda chiedermi pure gli arretrati.
Tengo a precisare alla naturale scadenza annuale del Febbraio 2012 ho pagato la stessa cifra del primo canone di Febbraio 2002.

Spero possiate rispondermi al più presto, Cordialmente.

Valerio

Rispondi


claistron

Staff
10156 interventi
12/03/2012 21:51:03
Valerio
non riprendere un post vecchio di 5 anni.

Inserisci il tuo quesito in una "nuova" discussione.

(comunque anche per te vale la risposta data sopra).

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
taglio giardino condominiale e adeguamento garages
addebito spese condominiali su immobile acquistato all'asta
lavori adeguamento centrale termica e certificato prevenzione incendi
spese condominiali per immobile acquistato all'asta
adeguamento impianto metano esistente: chi paga?
dopo aver acquistato casa, tubi del gas non a norma.
scoperta servitù al momento della progettazione per ristrutturazione in immobile acquistato da più d
arretrati istat nella locazione commerciale
adeguamento istat con contratto non registrato
spese per decoro urbano retroattivo
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading