Discussione: Assemblea valida anche se qualcuno lascia ?

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
14/02/2007
15:25:05
Chiedo scusa, ma se una volta verificata la validita' dell'assemblea con il computo dei millesimi, qualcuno vuople andare via senza lasciare la delega a nessuno, l'assemblea e' sempre valida ?
Ci e' successo all'ultima assemblea qualche giorno fa', e poiche' non sapevamo come comportarci e visto che avevamo deliberato gia' cose importanti, il presidente su consiglio dell'amministratore ha fatto chiudere l'assemblea.
Forse pero' abbiamo sbagliato.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
14/02/2007 16:08:57
L'assemblea è valida nel momento della costituzione quando, in seconda convocazioni, sono presenti almeno 1/3 dei condómini e 1/3 del valore millesimale.
Il presidente non può controllare ogni minuto la situazione.

Il problema può sorgere esclusivamente nel momento stesso delle deliberazioni che devono essere votate con le maggioranze previste dal Codice.

Se queste sono prese con le regolari maggioranze, le deliberazioni stesse sono legittime.

Ciò che conta nell'assemblea sono le deliberazioni e non l'andamento della stessa.
Il presidente può di sua iniziativa legittimamente sospendere un'assemblea.

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
14/02/2007 16:17:17
Mi scusi ma non ho capito bene, e' comunque obbligatorio che al momento della votazione sia presente la maggioranza prevista per quel tipo di delibera oppure e' la delibera che deve essere approvata con la opportuna maggioranza ?

Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
14/02/2007 21:17:27
A me sembra sia la stessa cosa ai fini del raggiungimento del quorum.

È comunque più corretto affermare che ogni deliberazione, spese ordinarie, straordinarie, innovazioni, ecc. deve essere approvata con la maggioranza prevista dall'art. 1136 del c.c.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
poca chiarezza nel verbale d'assemblea
procedura assembleare per ecobonus 110%
ancora sulla idoneità delle maggioranze in assemblea
archivio on line non concordato in assemblea
amministratore segretario in assemblea
assemblea delegati in super condominio
come impugnare prima di una assemblea.
in assemblea plenaria assenza di quorum per due volte
assemblea in videoconferenza
amministratore segretario di assemblea
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading