Discussione: divisione delle spese legali condominiali in caso di vertenza contro terzi

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
28/12/2006
23:34:27
come vanno suddivise le spese legali quando il condominio è in causa contro una ditta che ha effettuato lavori sul terrazo di pertinenza esclusiva del condomino dell'ultimo piano?(il condomino che è anche avvocato vuole dividere in parti uguali,l'amministratore vuole applicare la norma valida per i restauri (1/3 e 2/3);per inciso i partecipanti alle spese dovrebbero essere solo gli appartenenti alla verticale su cui insiste il terrazzo.Il condomino avvocato dice che il caso relativo alla suddivisione delle spese legali (avvocato,CTU etc)non è contemplato nemmeno nel codice civile nè esistono sentenze in merito,se non viene accettata la sua tesi minaccia di non partecipare più ad eventuali spese legali.C'è qualcuno che può sbrogliare la matassa?Grazie per L'attenzione



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
9958 interventi
29/12/2006 13:47:47
Tutte le spese, anche quelle giudiziarie relative, comprese quelle dei lastrici ad uso esclusivo contemplate dall'art. 1126 del c.c. devono essere ripartite secondo il dettato dell'art. 1123 del c.c.

Visto che le spese in oggetto devono esser suddivise per 1/3 e 2/3 e che il 3° comma dell'art. 1123 è chiarissimo, possiamo solo affermare che il proprietario in oggetto (avvocato) sta "tentando" di estraniarsi da spese che a lui competono in modo particolare.
Naturalmente bisogna verificare il fatto concreto e quanto viene eventualmente specificarto in merito da parte del vostro "regolamento contrattuale".



Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
06/01/2007 16:56:56
Grazie per la risposta, per me molto esauriente; Penso però che sarà dura farla "digerire" al condomino di cui sopra.
Cordiali saluti.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
decreto lgs. n.31/2001" l'igiene delle acque distribuite per il consumo umano"
e’ corretto che i negozi non paghino le spese di manutenzione del riscaldamento?
spese acqua condominiale in caso di appartamento disabitato
quote condominiali risalenti a cinque annia fa. paga il nuovo proprietario?
divisione ideale del cortile condominale per accesso auto da due cancelli
ripartizione spese ballatoio e infiltrazioni
suddivisione spese da infiltrazioni negli appartamenti sottostanti una terrazza e parte del tettocon
strisce parcheggi condominiali
partecipazione alle spese per danno subito
guasti al sistema di videosorveglianza e controlli non effettuati.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading