Discussione: Parcheggio su suolo privato gravato da servitù di transito

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
17/12/2006
11:06:13
Sono proprietario di tutta l'area al di fuori dei muri perimetrali del condominio in cui ho un appartamento. In tutti i rogiti il costruttore ha inserito la voce "non rientra nelle proprietà comuni l'area al di fuori dei muri perimetrali....".
L'area è gravata da diritto di accesso ai box e da passaggio pedonale.
Alcuni condomini, nonostante i cartelli, i richiami dell'amministratore, le delibere in assemblea condominiale, continuano a parcheggiare l'auto di fronte ai propri box (in realtà occupando anche spazi non frontali al box, visto che questi sono di m. 2,20 e molte auto di olre 4 m.) ed anche negli spazi riservati a mio parcheggio personale (delimitate da striscie gialle e da cartelli).
Come posso agire per far cessare questo abusivismo?.
Grazie per l'attenzione



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
17/12/2006 13:45:39
Il tuo problema è proprio quello di "delimitare", se possibile le tue proprietà dove gli altri abbiano solo il diritto di "passaggio" e non di sosta.
Da come hai descritto i luoghi, ritengo che ciò sia quasi impossibile.
Come sai l'amministratore non ha mezzi coercitivi e la polizia municipale non vuole nessuna competenza su aree private, anche se c'è un riferimento in questo senso:

http://www.condomini.altervista.org/Rimozione%20ParcheggioPrivato.htm

e qui:

http://www.condomini.altervista.org/ParcheggiCortili.htm

Il mio consiglio è quello di "avvisare" a mezzo foglio esposto che provvederai a portare davanti al Giudice di Pace coloro che persevereranno nell'abuso.
Dovrai certificare con foto e testimonianze i continui abusi e quindi citare per danni i trasgressori.

Ricorda però che il suolo di tua proprietà è soggetto ad una pesante servitù (insomma il terreno "sembra" tuo, paghi le tasse, la manutenzione e quant'altro; non ti conviene forse fare una cessione (a pagamento) al condominio riservandoti solo la parte di tuo esclusivo interesse?
Prima di procedere giudizialmente sarà opportuno far leggere la documentazione catastale ad un professionista e studiare le forme migliori per un eventuale provedimento.



Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
parcheggio cortile condominiale
parcheggio in condomini: l'amministratore non può assegnare i posti
servitù di passo coattiva per usucapione
costruzione di un fabbricato su suolo comune
caldaia e stendibiancheria in giardino privato
rimozione forzata di una recinzione abusiva su suolo condominiale
parcheggio auto per portatori di handicap nel cortile condominiale
responsabilità rami sporgenti da giardino pensile privato
manutenzione straordinaria marciapiede giardino privato
divieto parcheggio in area comune box
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading