Discussione: CASA DI 4 FRATELLI ABITATA DA UNO CHE NON VUOLE USCIRE

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
12/09/2006
18:16:53
Salve, noi siamo 4 fratelli che hanno avuto in erdità dai nostri genitori una casa sul mare del valore di 600.000,00 Euro. La casa è regolarmente registrata al catasto. Volontà nostra e dei nostri genitori (anche se non hanno lasciato nulla in merito) era ed è quella di vendere l'immobile e dividere la somma tra di noi. Il problema è che un mio fratello non sposato e che abitava con i nostri genitori, continua tuttora a stare nella casa, opponendosi in ogni modo di venderla. La volontà nostra è di venderla perchè ci farebbero comodo i soldi, ma lui non sente ragioni siamo andati piu volte a convincerlo ma senza risultati..Si può fare qualcosa per vie legali? Grazie dell'attenzione spero mi risp.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10152 interventi
12/09/2006 22:45:12
Quando un bene immobile appartiene a più persone ed i comproprietari non trovano l'accordo per gestirlo congiuntamente restano solamente due soluzioni.
Uno dei partecipanti alla comunione acquista le quote degli altri oppure si ricorre al giudice per obbligare tutti i proprietari a vendere il bene al miglior offerente.
Nel caso non vi sia ulteriore accordo, il bene verrà venduto all'asta e il ricavato diviso tra i proprietari secondo le quote di possesso.

Rispondi


smoking84

Utente semplice
1 interventi
13/09/2006 19:33:19
Grazie delle info, noi pensavamo di andare dall'avvocato di fiducia o da un notaio e fare una petizione firmata da noi tre per farlo uscire, visto che a norma vale la regola della maggioranza o sbaglio? Inoltre di acquirenti c'e la fila quindi c'e solo da scegliere chi offre di più.

Rispondi


claistron

Staff
10152 interventi
13/09/2006 22:26:11
Qui si tratta di "comunione" di un bene, non di regole del condominio.
Le regole che attengono la materia sono stabilite dall'art. 1111 e seguenti.

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
01/03/2008 12:44:53
Grazie! Abbiamo fortunatamnte trovato un accordo!

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
amministratore che non vuole allegare al verbale gli allegati
diritto di passaggio in casa per accedere ad un lastrico solare
il costruttore non vuole mettere le infrastrutture per allaccio telecom
ampliamento autorizzato dall'assemblea con ex legge "piano casa"
amministratore non vuole fare il suo lavoro, come obbligarlo?
causa e spese straordinarie pendenti in acquisto casa
vendita casa a due acquirenti contemporaneamente
locatore non vuole restituire deposito cauzionale
mia madre mi ha intestato una casa (rivelatasi abusiva) quando ero minorenne...
bar sotto casa con clienti rumorosi.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading