Discussione: Spese Condominiali Non Rimborsate

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
07/07/2006
15:07:37
Buongiorno, ha gennaio di questo anno ho acquistato un appartamento e ho fatto la disdetta del contratto d'affitto in base a tutte le regole richieste in contratto (raccomandata A/R, ecc). Tutto è andato liscio, ho liberato tutto il 31/03/2006, il proprietario e venuto per visionare l'appartamento, tutto ok, e mi ha restituito il deposito di garanzia.

Dopo un mese, la persona che subentrata a posto mio ha segnalato un guasto ad una tapparella al proprietario, che ha preteso a me di pagare questo danno in quanto era successo mentre io abitavo li. Ho rifiutato in quanto mi sembrava giusto di non pagare questo danno dopo che ho rilasciato la casa, chiuso il contratto d'affitto e dopo aver ricevuto il deposito cauzionale.

Tutto questo succedeva ad aprile. Questo mese, luglio, ricevo una lettera da parte del suo studio che mi invitava a passare ad ritirare un assegno con le differenza di spese condominiale che ho pagato in più (avevo pagato tutte le rate), meno il valore che lui a speso per riparare la tapparella. Ho rifiutato il suo assegno. Mi sono stupito per il fatto che l'amministratore ha fatto un assegno intestato al proprietario per i soldi che doveva dare a me.

Prima di andar via avevo parlato personalmente con l'amministratore, che mi ha detto di non preoccuparmi che verrà fatto il conguaglio e che mi verrà rimborsata tutta la somma dovuta. Preciso che per il nuovo appartamento sono rimasto con lo stesso amministratore.

Se mi potere rispondere a queste domande, mi farete una grande cortesia :

1. E giusto (legale) che l'amministratore ha fatto l'assegno intestato sul nome del proprietario, per dei soldi che doveva rimborsare a me ? Il motivo che ha invocato e che lui non deve conoscere l'inquilino

2. A questo punto, e giusto che dopo la fine (chiusura, restituzione deposito cauzionale) di un contratto d'affitto, il proprietario mi chiede dei soldi per un danno scoperto dopo la mia partenza ?

3. Come mi devo comportare nei confronti di loro ? Mi potete indicare una strada da seguire per recuperare questi soldi.

Vi ringrazio in anticipo per le risposte.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
07/07/2006 15:53:08
Buongiorno Viorex

È corretto che l'amministratore abbia restituito le semme in eccesso al proprietario.
L'amministratore, di norma, deve avere contatti solo col proprietario e non con l'inquilino.

Nelle somme rimborsate potrebbero esserci rimborsi per spese straordinarie, di competenza del proprietario e ordinarie, dell'inquilino.

Per avere un prospetto sulla ripartizione delle spese tra proprietario e inquilino collegati qui:

http://www.condomini.altervista.org/RipartizioneProprInquil.htm

Il proprietario, dopo aver visionato l'appartamento e restituito la cauzione, non ha più titolo per pretendere alcunchè dal vecchio locatario (insomma... ci sta provando).
Oltretutto, come affermi, potrebbe aver causato la rottura il nuovo inquilino.

Dovrai conoscere tra queste somme rimborsate quali siano quelle a te spettanti e quelle spettanti al locatario, rivolgiti all'amministratore per avere un riferimento sicuro.
Egli è obbligato a distinguere in sede di consuntivo quali siano le spese d'uso (inquilino) e le spese straordinarie di conservazione (proprietario), qui trovi l'apposita sentenza:

http://www.condomini.altervista.org/DeliberaUsoManutenzione.htm

Quando avrai il corretto riferimento tra le mani, potrai chiedere (anche giudizialmente) il ristoro nei tuoi confronti della cifra spettante.

L'amministratore "deve" offrirti questa consulenza, leggi qui la sentenza:

http://www.condomini.altervista.org/VisioneDocumentiInquilino.htm

Penso di averti fornito tutti gli elementi utili, se vuoi conoscere tutte le procedure leggi qui:

http://www.condomini.altervista.org/

Saluti Beppe, Staff

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
spese individuali per recupero morosità
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
rate condominiali presunte non pagate
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
riparto spese per assicurazione fabbricato
lavori condominiali parti comuni e non
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading