Discussione: Il regolamento di condominio limita i doveri dell'amministratore

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
01/07/2006
01:58:19
Buon giorno a tutti.
Il condominio dove abito è composto da 40 fabricati. Ogni fabbricato è composto da 4 appartamenti con entrate indipendenti che hanno in comune: le facciate, lastrico solare e parte di tetto spiovente. Il nostro regolamento di condominio contrattuale limita i doveri dell'amministratore solamente alla gestione dell'proprietà comuni: Strade, Campo da tennis ( Aperto solo il periodo estivo ), piscina ( Aperta solo il periodo estivo ) e giardini ( Aperti solo il periodo estivo )escludendolo dalla gestione del singolo fabbricato. Questo vuol dire che se un cornicione o il lastrico solare hanno bisogno di manutenzione ci devono pensare i condomini interessati. Le mie domande sono:
- Il Regolamento di Condominio Contrattuale può stabilire una limitazione del genere?
- Si può pagare l'amministratore tutto l'anno gestendo solo spese che si concentrano nei 3 mesi estivi?
Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10154 interventi
01/07/2006 06:52:28
Buongiorno Piccolo

Sembra una limitazione assurda escludere l'amministratore dalla competenza sulle parti comuni dei singoli fabbricati.

Se comunque un "regolamento contrattuale" firmato all'unanimità in sede di acquisto stabilisse questa limitazione, solo l'unanimità potrebbe modificarlo.

Probabilmente si è voluto separare la gestione dei singoli fabbricati privati per non dover imporre l'eventuale partecipazione alle spese, ad esempio infiltrazioni, della quarantanovesima palazzina anche ai proprietari della decima.
Può essere una clausola di salvaguardia fatta con criterio e non priva di un legittimo fondamento.
Insomma è la stessa gestione di un complesso di villette a schiera dove l'amministrazione della cosa comune non può interferire sulla proprietà privata.

Ricorda comunque che tra le parti comuni non vi sono solo quelle da te accennate, vi sono le tubazioni comuni di adduzione dell'acqua, le tubazioni comuni di scarico fino alle fognature, il taglio degli alberi dei giardini comuni e tante altre cose specifiche del vostro parco.

In assemblea potete decidere voi stessi quale debba essere il compenso per l'amministratore anche in funzione delle prerogative e dell'impegno da applicare per la gestione.

Se vuoi specifici riferimenti sull'argomento, collegati qui:

http://www.condomini.altervista.org/

Staff

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
responsabilità dell'amministratore per lavori ordinari/straordinari
definizione di condomino ai fini dell'applicazione della limitazione delle deleghe (art. 21 l. 220/2
assemblea delegati in super condominio
revoca mandato delegati super-condominio
dimissioni dell'amministratore prima del bilancio
tredicesima all'amministratore di condominio
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
numero minimo di ui per definire un super-condominio
un condomino può farsi assistere nella riunione di condominio dal suo avvocato?
condominio senza amministratore ad insaputa dei condòmini
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading