Discussione: costruzione di un fabbricato su suolo comune

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

francescoccc
Utente registrato
28/01/2019
13:30:00
Buongiorno, Vi pongo un quesito:
Sono proprietario di un fabbricato ricadente sulla particella “X”, ho realizzato un ampliamento adiacente al fabbricato, ma ricadente nella particella “Y”, di cui sono comproprietario per 1/4. Gli altri comproprietari mi hanno autorizzato verbalmente alla realizzazione dell’opera. E’ possibile accatastare l’ampliamento, in modo che rimanga di mia esclusiva proprietà?.
E’ possibile sottoscrivere un accordo in cui i comproprietari rinunciano alla proprietà del fabbricato?
Grazie mille a chi volesse gentilmente rispondermi
Buona giornata



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10141 interventi
28/01/2019 15:39:15
Sarebbe stato opportuna la cessione del terreno in comproprietà a te stesso.

Sai bene che un fabbricato che sorge sul suolo altrui, appartiene al proprietario del suolo.

Sei ancora in tempo, fai tutte le procedure necessarie presso un notaio, non basta un "assenso verbale".

Rispondi


francescoccc

Utente semplice
2 interventi
29/01/2019 09:54:01
grazie per aver risposto, anch'io ero più propenso per la soluzione da te evidenziata, mentre i parenti comproprietari vorrebbero dividere la totalità della parte comune in modo definitivo, ma non si sa quando.
Quello che mi preoccupa, leggendo di esperienze vissute, e che il giorno in cui verrà fatta la divisione, il notaio possa obbligarmi a corrispondere ai comproprietari non costruttori il pagamento dei 3/4 del valore del fabbricato. Secondo voi può essere un’ipotesi fattibile?
Per questo motivo chiedevo se era possibile sottoscrivere un accordo in cui i comproprietari rinunciano alla proprietà del fabbricato?
Nuovamente grazie e buona giornata
Francesco


Rispondi


claistron

Staff
10141 interventi
29/01/2019 10:33:50
La cessione (anche onerosa) di un terreno (anche edificabile) non presuppone necessariamente il pagamento dello stesso alle controparti in base al valore di un "futuro" immobile che dovesse sorgere su detto terreno.

La questione sul valore della cessione comunque deve essere risolta tra le parti.

Il compito del notaio è quello di sancire l'accordo tra le parti e di trascrivere presso i registri immobiliari la variazione di proprietà (previo accertamento), non certamente quello di imporre una propria volontà che in questo caso non sarebbe supportata dalle norme.

Rispondi


francescoccc

Utente semplice
2 interventi
31/01/2019 10:27:19
Buongiorno,
L’ipotesi in cui i 4 comproprietari cedessero il diritto di superfice, ad un solo dei 4, è fattibile?
Il contratto per la costituzione del diritto di superfice, bisogna notificarlo alla presenza di un notaio oppure è sufficiente una scrittura privata tra le parti?

Grazie per la disponibilità
Francesco

Rispondi


claistron

Staff
10141 interventi
31/01/2019 14:33:32
Il "diritto di superficie", come tutti gli atti immobiliari, deve essere trascritto presso l'ufficio dei registri immobiliari.

La trascrizione deve essere curata da un notaio.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
autogestione fabbricato a.t.e.r.
innovazione su una parte comune
cambio di destinazione o milgioramento della cosa comune
riparto spese per assicurazione fabbricato
uso esclusivo della canna fumaria comune dismessa
rimozione forzata di una recinzione abusiva su suolo condominiale
acquisto lembo di terreno dal comune: in millesimi o parti uguali?
balcone/terrazzo su corte comune
divieto parcheggio in area comune box
piante in giardino comune a uso esclusivo
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading