Discussione: Spese condominiali a fronte di un impianto fotovoltaico non attivo

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Rhianna
Utente registrato
20/10/2018
15:20:16
Buongiorno, ho bisogno del vostro aiuto. Abito in un villaggetto, formato da tante piccole villette, in cui è presente ancora il cantiere (alcune costruzioni, infatti, sono ancora da erigere e altre non sono ancora terminate). Le famiglie che già risiedono (tra cui la mia) hanno ottenuto l'abitabilità parziale; se non erro, cosa possibile, l'abitabilità parziale può essere data solo se i servizi comuni sono terminati. Nel nostro caso, i pannelli fotovoltaici sono stati di recente installati, ma non sono ancora attivi e quindi non abbiamo il KW che ci spetterebbe per legge ((D.Lgs. 28/2011:non c'è neppure l'infrastruttura per portarlo alle case); in compenso l'amministratore posto dal costruttore (che è anche suo genero e abita nel villaggio), ci ha presentato una tabella spese condominiali. Pur riconoscendo che tali spese vanno pagate, mi chiedo: in base a che cosa ci presenta queste spese se non ci ha dato il Kw. che ci spetta per legge? Finora non abbiamo detto nulla, perchè pensavamo che tali spese andassero a pareggiare quanto non ci è stato dato. Come dobbiamo comportarci? Pagare e chiedere il pregresso del fotovoltaico? O che altro?
Scusate il disturbo. Grazie mille per l'aiuto.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10159 interventi
20/10/2018 16:30:29
Se l'impianto fotovoltaico, come tu hai detto che non è ancora attivo, non ha generato Kw e quindi non ha generato utili, come può l'amministratore distribuire e fare le ripartizioni tra gli attuali residenti?

Se invece i fotovoltaico ha generato utili e questi sono stati incamerati dal costruttore, avete il diritto di quantificare le entrate e ricevere le ripartizioni.

Sappi che ormai gli utili per la cessione dei Kw al gestore sono ben miseri, infatti conviene utilizzarli anziché cederli.

Rispondi


Rhianna

Utente semplice
3 interventi
20/10/2018 18:11:41
Ciao, grazie per la velocità della risposta. Però il mio dubbio è: visto che ci ha dato l'abitabilità parziale, il costruttore è costretto o meno ad attivare il fotovoltaico? Perchè pare che non abbia alcuna intenzione di farlo, almeno fino al 2021, quando dovrà chiudere il cantiere. E questo, ovviamente, ci penalizza economicamente. Inoltre: pare che non voglia portarci a casa l'infrastruttura (tubo o similare) per darci il Kw, ma che sia intenzionato a utilizzare il fotovoltaico solo per gli usi condominiali. Può farlo anche se noi non siamo d'accordo?
Grazie ancora

Rispondi


claistron

Staff
10159 interventi
20/10/2018 18:38:26
Potete decidere voi, anziché il costruttore, se farete un'assemblea e deciderete a maggioranza, tenendo conto dei millesimi che ha ancora il costruttore sugli immobili da vendere.

Naturalmente dovrete pretendere di portare i cablaggi fino alle vostre unità immobiliari.

Comunque ti consiglio di leggere il regolamento predisposto dal costruttore e da voi accettato, ove ci fossero delle clausole temporali sulla consegna dell'impianto stesso.

Rispondi


Rhianna

Utente semplice
3 interventi
20/10/2018 20:22:06
Molto bene, è chiaro. Ancora una cosa: visto che sul contratto non ci sono clausole temporali, il costruttore è tenuto ad attivare subito il fotovoltaico? Grazie!

Rispondi


claistron

Staff
10159 interventi
21/10/2018 09:15:19
Non è tenuto, se non vi è una data specifica nel contratto stipulato con ognuno di voi, o almeno fino a quando non siano state vendute tutte le unità immobiliari.

Il mancato allacciamento dei pannelli a tutte le unità immobiliari può anche dipendere fa fattori non dipendenti dal costruttore venditore, come ad esempio il ritardo frapposto dal gestore, s bilanciamento per un impianto studiato per un determinato numero di case e allacciato solo ad alcune di esse, ecc.

Si troverebbe sempre una valida "scusa" per motivare la situazione contingente.

Rispondi


Rhianna

Utente semplice
3 interventi
21/10/2018 12:47:51
Ciao, ancora un dubbio (non mi scuoiare ...). Se la legge (D.Lgs. 28/2011) dice che il costruttore per ogni unità abitativa deve fornire una quota di energia rinnovabile (sottoforma di Kw di potenza erogata) e nelle suddette unità abitative non è stato installato nulla che ottemperi a quella legge, ci si può rivalere sul costruttore (che, come detto, ha invece previsto un impianto fotovoltaico di condominio collettivo non ancora allacciato), in quanto inadempiente?

Rispondi


claistron

Staff
10159 interventi
21/10/2018 17:38:36
Ci sono dei tempi da rispettare.

Prova a portare il costruttore davanti ad un giudice.

Prima dovresti esperire la "mediazione civile obbligatoria", che ti costerebbe non meno di 500€, non recuperabili, poi sicuramente il costruttore, con i suoi avvocati ben preparati nella materia (più del tuo), sarebbe in grado di dimostrare che il ritardo è dovuto a cause di forza maggiore, non dipendenti dalla sua volontà.

I riferimenti giurisprudenziali li trovi al solito link:

http://www.condomini.altervista.org

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
spese individuali per recupero morosità
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
rate condominiali presunte non pagate
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
lavori impianto idraulico e scarichi
obblighi dell'amministrazione a fronte di un cambiamento di destinazione d'uso
riparto spese per assicurazione fabbricato
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading