Discussione: Riserva idrica condominiale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

angelo.cuccu
Utente registrato
23/07/2018
10:09:31
Nel condominio il sottosistema di riserva idrica viene utilizzato raramente (1 o due volte l’ anno).
Il condominio, tenuto alla manutenzione conservativa dell’ impianto, delibera la sospensione dei lavori di manutenzione fino al momento in cui si verifichino eventi che ne richiedano un uso prolungato (es. siccità).
In considerazione che l’ impianto di distribuzione della riserva idrica è parte integrante dell’ impianto idrico destinato a servire i condomini di un bene primario, può una delibera, presa a maggioranza di 1/3 dei condomini, limitare il diritto, , di usufruire dell’ approvvigionamento dell’ acqua , anche del singolo condomino e limitata a tempi di breve durata?
Inoltre può determinare un aggravio dei costi inevitabilmente dovuti al lungo periodo di mancata manutenzione?
Può essere la delibera impugnata per nullità/annullabilità in quanto pregiudizievole del godimento della cosa comune?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10141 interventi
23/07/2018 19:07:08
Prima di pensare ad impugnare simile delibera bisogna valutare la situazione dei conti del condominio.

Ci sono morosità nel condominio che non si riesce a sanare in tempi brevi?

Insomma, se non ci sono i soldi e quei pochi che ci sono servono a malapena a pagare le bollette, cosa si dovrebbe fare? Dirottare i fondi per pagare costose manutenzioni ad un impianto che può non servire?

Ricordati che impugnare una deliberazione ha costi notevoli per le spese legali, giudiziarie, peritali, ecc.... sei sicuro di poterle o volerle anticipare tu stesso? (non meno di 2.000€ iniziali).

Se te la senti di procedere potresti avere buone probabilità di successo, dimostrando, tramite perizia di un professionista, che l'impianto viene a logorarsi se non si procede con la manutenzione.

In ogni caso, per capitoli di spesa, se l'intervento è procrastinabile, l'assemblea è sovrana e la maggioranza può legittimamente deliberare.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
applicazione del concetto di decadimento della solidarietà condominiale
delibera per lavori su area verde extracondominiale
anagrafica condominiale e dati affittuario
corte condominiale problemi
ripartizione spese intervento tetto condominiale
soppressione caldaia condominiale
conto corrente condominiale con duplice funzione
quorum deliberativo per uso esclusivo della canna fumaria condominiale dismessa
impasse condominiale per proprietario introvabile
taglio giardino condominiale e adeguamento garages
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading