Discussione: Intimazione di Sfratto per morosità - Locazione Commerciale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

yuppysearch
Utente registrato
12/03/2018
10:46:14
Buongiorno,

chi vi scrive è titolare di una attività che ha preso in locazione un fondo commerciale con regolare contratto di affitto registrato.

A partire da Marzo 2016 non siamo più riusciti a pagare il regolare canone di affitto, per cui alla data odierna siamo debitori della proprietà del fondo di circa 2 anni di affitti arretrati.

Siamo stati intimati di presentarci a metà Aprile presso il Tribunale della nostra città con "intimazione di sfratto per morosità e contestuale citazione per la convalida e richiesta di ingiunzione delle somme dovute ex art. 658 c.p.c.".

Faccio presente che abbiamo già avuto a Novembre 2017 un incontro con lo Studio Legale della proprietà, dove abbiamo evidenziato le nostre difficoltà economiche nel reperire i fondi necessari a pagare la somma arretrata (ammontante a circa 30.000 euro), e ci siamo resi disponibili ad uscire sin da subito se la proprietà ci avesse abbuonato almeno parte del debito contratto.

Abbiamo finalmente trovato, a fine Febbraio 2018, una società interessata a subentrare nel nostro contratto, riconoscendoci una buonuscita che ci permetterebbe di estinguere TOTALMENTE il debito con la proprietà. Purtroppo i tempi, come ben capirete, sono strettissimi, per cui a questo punto ci interesserebbe cercare solo di guadagnare un pò di tempo per chiudere la trattativa con la nuova società entrante PRIMA che il Giudice arrivi a convalidare lo sfratto per morosità.

Le mie domande quindi sono le seguenti (tenete a mente che la nostra unica intenzione è quella di guadagnare del tempo prezioso):

1) nel caso noi ci presentiamo personalmente il giorno dell'udienza opponendo una memoria scritta e motivata alla intimazione di sfratto, e richiedendo la conversione del rito (come da art. 447 cpc), il giudice DEVE automaticamente convertire il rito e non convalida lo sfratto OPPURE la conversione rimane comunque a sua discrezione?

2) nel caso il giudice convalidi la conversione del rito, quanto tempo potrebbe passare prima che la procedura di conversione abbia effetto e si arrivi alla prima udienza?

3) nel caso invece il giudice non convalidi la conversione (nel caso sia a sua discrezione), e quindi convalidi lo sfratto, quanto tempo abbiamo a nostra disposizione (mediamente) prima che l'Ufficiale Giudiziario esca?
3b) E nel caso esca e si presenti nel negozio, possiamo in qualche modo opporci alla uscita forzata? e per quante volte?

In attesa di una vostra in merito
Cordiali Saluti





Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
9980 interventi
12/03/2018 11:19:11
Devi tenere conto che l'esecuzione dello sfratto deve avvenire per mezzo della forza pubblica.

I tempi perché venga concessa, stante le difficoltà di personale, sono "bibliche".

Il Giudice decide in proprio dopo aver valutato le istanze di entrambe le parti.



Rispondi


yuppysearch

Utente semplice
2 interventi
12/03/2018 16:38:25
Ringrazio per la risposta. Vado a riepilogare mettendo le sue risposte in ordine di numerazione di domanda, e descrivendole sperando di aver capito correttamente. Mi corregga se qualcosa che scrivo non è corretto, per favore:

1) La conversione del rito è sempre a DISCREZIONE del giudice

2) Nel caso il giudice converta il rito, i tempi di attesa per la prima udienza sono di proporzioni "bibliche" (corretto?)

3) ????? Quanto tempo normalmente passa per avere la forza pubblica che esegue lo sfratto?

Rispondi


claistron

Staff
9980 interventi
12/03/2018 17:28:32
Ho parlato di tempi dilatati per la concessione della forza pubblica ai fini dell'azione della cacciata (fisica) dell'affittuario, non dei tempi di udienza del giudice, che dipendono dalla mole di lavoro di ogni distretto giudiziario.

Rispondi


yuppysearch

Utente semplice
2 interventi
13/03/2018 11:59:32
TI ringrazio per le risposte chiarificatrici.

Posso chiederti anche cosa comporta la eventuale conversione del rito?
Ovvero:

1)nel caso il giudice accetti la nostra memoria difensiva e converta il rito, la procedura di sfratto si blocca in attesa del giudizio oppure comunque va avanti?

2) Il rito delle locazioni prevede 3 gradi di giudizio?

3) I costi sono quelli classici di uno studio legale ?

Rispondi


claistron

Staff
9980 interventi
13/03/2018 14:00:25
Non ti conviene tentare di tergiversare ancora.

Le spese potrebbero fortemente lievitare. Burocratiche, amministrative, periziali, legali, giudiziarie, fiscali, dilatorie, interessi, ecc.

Il consiglio è quello di aderire alla facoltà di "ristrutturazione del debito", puoi informarti presso il tuo legale, oppure presso un'associazione affittuari della tua zona.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
inserire garante in un contratto di locazione commerciale
canone affitto negozio commerciale.
affitto locale commerciale.
clausola compromissoria in contratto di locazione.
contratti locazione non registrato
procedura di sfratto senza avvalersi di un legale
problemi di muffa e locazione
problematiche locazione appartamento
spese legali per morosità
conduttori morosi e intimazione di sfratto
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading