Discussione: non accettazione di un regolamento assembleare da parte del un nuovo acquirente di un appartamento

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

GianfrancoBert
Utente registrato
16/11/2017
16:48:48
Salve a tutti;desidererei sapere come un nuovo acquirente ignaro della sua esistenza,può rifiutare un regolamento assembleare irregolare perchè contempla clausole in conflitto con la legislazione, in materia di proprietà privata,visto che solo i regolamenti contrattuali possono essere opposti ai nuovi acquirenti.Spiego il caso:un tizio compra un appartamento in un immobile del 1970, nel rogito gli viene venduto l'appartamento con il cortile condominiale,come risulta, da una verifica,anche negli atti di proprietà degli altri appartamenti.Preso possesso dell'appartamento il tizio scopre che il condominio si avvale di un regolamento redatto quarant'anni fa su dei fogli volanti ,senza data e firmati dai quattro primi proprietari,su 9 odierni, e che non è mai stato registrato.Il tizio scopre inoltre che un proprietario dell'appartamento al piano terra ha recintato, da tre anni, parte del cortile condominiale rispettando esattamente la perpendicolare del balcone che glista sopra, secondo il dettato del regolamento succitato, scopre inoltre che sono assegnati nominativamente, da 6 anni, solo 8 posti auto su 9 appartamenti perchè uno è chiuso da diversi anni,inoltre il "regolamento" recita che è fatto divieto di adibire gli appartamenti a studio e di avere animali domestici negli appartamenti. Si chiede quale è la prassi che deve seguire l'ignaro acquirente per ripristinare la legalità nel condomino e cioè fare restituire al condominio le parti chiuse e/o occupate abusivamente dai proprietari del piano terra con vasi,armadi,cassoni,attrezzature varie,come se fossero di loro propriatà, ripristinare la rotazione dei parcheggi, e adottare un regolamento condominiale che si rispetti, tenendo presente che tutti i vecchi proprietari sono ignorantemente disinteressati alla questione perchè il condominio ha sempre funzionato così da quarant'anni e l'amministratore indolente non si è mai preoccupato di risolvere i problemi di insolvenza dei condomini che si alternano in questo sport: una volta paga uno, una volta pagal'altro e il condominio va avanti senza rogne di avvocati e regolamenti ferrei. Solo che ora è arrivato un rompiscatole. Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10157 interventi
16/11/2017 19:39:24
Il nuovo proprietario ha acquistato l'unità immobiliare "così come sta", con tutti gli annessi e connessi, regolamento compreso.

Doveva controllare "prima dell'acquisto" ove vi fossero clausole "di fatto" accettate per tanti anni che potrevano essere in contrasto con le proprie aspirazioni.

A questo punto non gli rimane che l'impugnazione del regolamento "assembleare" ove vi fossero contrasti decisivi nei confronti delle norme in vigore.

La procedura giudiziaria sarà lunga e costosissima a causa delle perizie dei tecnici, tabulati, verifiche certificate, documentazione da trovare, spese burocratiche, spese legali, ecc. senza comunque la certezza di trovare una soluzione favorevole alle proprie aspirazioni.

Può comunque provarci, nel frattempo le cose resteranno come sono state per quaranta anni.



Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
orario per lavori appartamento
ripartizione spesa installazione nuovo autoclave.
inserimento nuovo punto all'odg
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
innovazione su una parte comune
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
"catturato" da un nuovo condominio
assemblea andata deserta per nomina nuovo amministratore
partecipazione assemblea
nuovo regolamento sulla privacy
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading