Discussione: spese condominiali di un appartamento che ricade su due fabbricati

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

ARCH.GIULIA
Utente registrato
16/05/2017
10:01:13
Buongiorno,
nel caso in cui un'unità immobiliare faccia parte per metà di un fabbricato e per l'altra metà di un fabbricato limitrofo, con accesso dalle scale di uno solo dei due condomini, il proprietario in che misura è costretto a concorrere per le spese del condominio dal quale non ha accesso alcuno?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
9833 interventi
16/05/2017 12:02:37
Questo proprietario è comunque tenuto a pagare le spese condominiali anche per la "parte" della propria unità immobiliare ricadente nel condominio dal quale non ha accesso; pensa al tetto dal quale viene coperto, dai muri perimetrali, dalle fondamenta, amministratore, ecc.

Insomma, egli contribuirà per la parte di millesimi relativa alla quota di unità immobiliare giacente nel condominio separato, mentre per il condominio dal quale ha accesso, contribuirà anche per la quota scale, illuminazione ed altre parti comuni delle quali usufruisce; sempre in quota millesimale per la frazione dell'unità immobiliare ricadente nell'uno o nell'altro condominio.

Importante è individuare con la migliore esattezza possibile la quota millesimale ricadente nell'uno o nell'altro condominio.

Qui trovi preziosi riferimenti:

http://www.condomini.altervista.org/CoefficientiMilesim.htm

Rispondi


ARCH.GIULIA

Utente semplice
1 interventi
16/05/2017 12:46:16
Ringraziando per la solerte risposta, chiedo piccola precisazione:
per il condominio dalla quale non si ha accesso è stato inviato rendiconto dell'anno precedente chiedendo di saldare una spesa annua totale che fa riferimento a spese come la gestione dell'autoclave (della quale non si usufruisce)e la pulizia della scala ect.
Ritengo che debba concorrere, quota parte, solo alle spese straordinarie quali ad esempio manutenzione straordinaria del lastrico solare. Corretto?
Può indicarmi un riferimento di legge che posso citare per rispondere alla richiesta di pagamento delle spese ordinarie?

Rispondi


claistron

Staff
9833 interventi
16/05/2017 14:24:44
Hai illustrato correttamente il concetto.

Se non indicato diversamente nel regolamento "contrattuale", l'interessato parteciperà solo alle spese straordinarie.

Il riferimento è il 3° comma dell'art. 1123 del c.c.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
riparto spese per lastrico solare
riparto spese cornicioni
spese condominiali presunte arretrate.
spese condominiali impreviste esose per errore software
opporsi a spese di danneggiamento telecamere condominiali
spese legali condomini dissenzienti
spese tra inquilino e proprietario
spese di riscaldamento
gazebo/copertura amovibile e permessi condominiali
lavori condominiali senza direttore lavori
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading