Discussione: mancata sostituzione caldaia vetusta locatore

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

svais86
Utente registrato
10/04/2017
17:07:59
Ciao a tutti,
volevo condividere con voi questo dubbio: qualora un conduttore di un contratto di locazione ad uso abitativo, lamenti il fatto che il locatore non voglia attivarsi per sostituire la caldaia vetusta, a seguito delle numerose note contenute nei verbali di intervento di manutenzione ordinaria della stessa fatta dai tecnici, può agire per la risoluzione anticipata del contratto di locazione, per inadempimento del locatore? Vorrei evidenziare però che attualmente il conduttore non ha subito alcun danno, ma, per il fatto che la caldaia sarebbe da sostituire, i tecnici hanno già segnalato il pericolo di allagamento.
Non mi sembra però che questa mancanza di interesse da parte del locatore possa rientrare all'interno delle ipotesi di recesso anticipato per giusta causa da parte del conduttore.
Attendo con ansia le vostre opinioni in merito.
Grazie!



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10157 interventi
10/04/2017 18:42:30
Attenzione al "grave danno temuto".

In questo caso però il conduttore non può "obbligare" il proprietario alla sostituzione se la caldaia, con i dovuti interventi, continua a funzionare.

L'unità immobiliare è stata affittata in quelle condizioni, la caldaia rispecchia la vetustà dell'immobile e il canone di affitto è stato concordato anche in questi termini.

Il proprietario potrebbe benissimo far visionare l'impianto ad un professionista di sua fiducia che dichiarerà che la caldaia, seppur vecchia, funziona regolarmente, facendo la normale manutenzione periodica o intervenendo per le sostituzioni normali dovute "all'uso".

Insomma, ogni parte ribadisce la propria opinione.

Un recesso anticipato da parte dell'affittuario, adducendo questa motivazione, potrebbe venire rigettato.

Meglio trovare un accordo.




Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
caldaia e stendibiancheria in giardino privato
soppressione caldaia condominiale
ripartizione spese condominiali tra locatore e conduttore
quale spese condominiali a carico del locatore e quali a carico del locatario?
deliberano in 2 per sostituzione colonna a 4 appartamenti e pagano in 9
sostituzione infisso in conformità al progetto del costruttore
sostituzione infisso in conformità al progetto del costruttore
caldaia in condominio
locatore non vuole restituire deposito cauzionale
sostituzione amministratore
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading