Discussione: Guasti e riparazioni dopo l'acquisto

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

MarioEsp
Utente registrato
17/10/2016
22:36:58
Buonasera, ho un urgente quesito da sottoporre alla vs. attenzione.
Nel gennaio 2014 ho acquistato la mia prima casa. Si tratta di una mansarda costruita su un palazzo d'epoca, regolarmente accatastata come A/3 e i cui lavori sono stati effettuati nel 2009 (dunque relativamente recenti).
In due anni e mezzo mi sono trovato a dover affrontare diverse riparazioni e lavori dovuti alla evidente incapacità di chi ha costruito, ma per quieto vivere e per evitare troppe grane mi sono accollato le mie spese e pian piano ho sistemato quello che potevo.
Oggi accade che l'inquilina del piano sottostante mi fa presente che nel suo appartamento sono comparse diverse macchie di umidità, la cui posizione fa pensare che siano provenienti da qualche tubatura del mio bagno. Ovviamente mi chiede di provvedere alla sistemazione, il che significherebbe rompere tutto solo per capire dove sia l'eventuale perdita, per poi ricostruire il bagno. Una spesa non da poco, posso immaginare! Finora ho sorvolato (stupidamente aggiungo), ma sono arrivato al limite...
È possibile che non ci sia una qualche tutela legale in un caso del genere? Voglio dire, mi rendo conto che due anni e mezzo siano troppi e che probabilmente le responsabilità della venditrice siano ormai prescritte, ma per un impianto idrico di un appartamento costruito appena 7 anni fa, non esiste una forma di responsabilità da parte di chi ha effettuato i lavori o di chi li ha commissionati (la venditrice) per gravi inadempienze e lavori eseguiti male?
Spero di ricevere un riscontro da voi esperti in materia!
Ringrazio e vi auguro una buona serata!



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
18/10/2016 08:52:21
Purtroppo hai acquistato il bene "così come sta", questa è la clausoletta che viene inserita e sottoscritta in tutti i contratti .....

Hai parlato di un immobile "d'epoca", quindi nessuna garanzia dal costruttore.

Anche se ci fosse una garanzia decennale del costruttore, questa avrebbe valore solo sulle "parti importanti" dell'edificio, mentre per gli accessori, vale la normale garanzia biennale:

http://www.condomini.altervista.org/Garanzia.htm

Tentare di rivalerti sul venditore non porterebbe nessun beneficio, in quanto hai acquistato un bene "usato", dovresti riuscire a dimostrare che vi sia stato "dolo" da parte del precedente proprietario che, pur a conoscenza del difetto, te l'ha taciuto; difficilissimo da dimostrare, oltretutto sono passati più di due anni.

Per la risoluzione del tuo problema, ora vi sono strumenti attuali con i quali un buon idraulico riesce ad intercettare il punto esatto della perdita senza dover prima sconquassare pavimenti o pareti.


Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
costruttore rivendica proprieta' dei posti auto pertinenziali dopo oltre 50 anni
ripensamento dopo decisione assembleare
addebito quota rscaldamento dopo rogito
informazioni da richiedere per verifica consumi dopo installazione ripartitori
guasti al sistema di videosorveglianza e controlli non effettuati.
videosorveglianza condominiale e guasti
assemblea, suo spostamento dopo la costituzione
oneri dopo distacco da riscaldamento centralizzato
mancato rifacimento del tetto dopo sentenza
riparazioni interne per perdita fecale. chi paga?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading