Discussione: nomina amministratore

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

mcappelli
Utente registrato
26/07/2016
19:13:22
Se l'amministratore pro tempore (si consideri tale quello uscente non rinominato) non provvede a convocare l'assemblea per la nomina del nuovo amministratore, nonostante la richiesta scritta da parte dei condomini rappresentanti 1/6 del condominio (ma nel caso specifico erano anche di più) questi possono convocarla e nominarlo con la maggioranza prescritta ex lege?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
26/07/2016 20:00:38
Il Codice prevede proprio questo.

Se il "vecchio" amministratore non provvede a convocare l'assemblea, questa può essere autoconvocata dai condómini stessi.

Da porre la massima attenzione a spedire le convocazioni che giungano a "tutti" i proprietari, o con la consegna "a mano" (in presenza di un testimone) o con lettera raccomandata (qui le spese per le raccomandate dovranno essere anticipate dal promotore dell'autoconvocazione).

Gli indirizzi infatti sono giacenti presso l'amministratore, a cui dovrebbero essere richiesti ..... specialmente dei proprietari che non risiedono nel condominio stesso.

Basta la mancata convocazione anche di un solo proprietario perchè la deliberazione sulla nomina del nuovo amministratore possa essere impugnata, con tutte le conseguenze del caso.



Rispondi


mcappelli

Utente semplice
1 interventi
01/08/2016 19:10:04
Nel caso di specie tutte le convocazioni sono state spedite nei termini, una spedita con raccomandata1 è stata ritirata 4 gg prima dell'assemblea ma depositata in cassetta postale 10 gg prima (anche Cass. considera regolarmente consegnata la convocazione depositata in cassetta postale entro i 5 gg richiesti). L'amministratore così nominato da 8 condomini su 9 totali è stato poi confermato all'assemblea successiva (sempre da 8 su 9) e la convocazione con racc.1 è stata ritirata ritirata nei termini dal condomino rimasto assente in entrambe le assemblee.E' valida la nomina dell'amministratore in tal caso?

Rispondi


claistron

Staff
10163 interventi
02/08/2016 14:23:36
A seguito della tua descrizione dei fatti, la nomina dell'amministratore appare legittima e non impugnabile entro i termini.

Vedi le maggioranze necessarie:

http://www.condomini.altervista.org/MaggioranzeAssemblee.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
compiti e responsabilità amministratore d.l.124/2019
responsabilità dell'amministratore per lavori ordinari/straordinari
amministratore che non vuole allegare al verbale gli allegati
bilanci non presentati per 7 anni dal precedente amministratore
amministratore con bancoposta
dimissioni dell'amministratore prima del bilancio
tredicesima all'amministratore di condominio
richiesta casellario giudiziale all'amministratore
parcheggio in condomini: l'amministratore non può assegnare i posti
amministratore dimissionario in attesa decisione del giudice
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading