Discussione: manutenzione/pulizia strada privata e terreni confinanti

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

wpier
Utente registrato
30/06/2016
14:53:57
Abito in una zona collinare sottoposta alle legge Galasso. Per accedere alla mia proprietÓ utilizzo una strada privata (45 m chiusa con cancello) che collega tre proprietÓ(una Ŕ la mia) la mia A Ŕ abitata dai miei antenati da sempre(qualche centinaio di anni...) ed ha una recinzione; una seconda B Ŕ terreno non edificabile e non mantenuto: presenta sterpaglie, arbusti e spine; la terza C ha vecchio edificio parzialmente ristrutturato(opere in corso da almeno 10/12 anni) ma non abitato e non Ŕ mantenuto: presenta sterpaglie, arbusti e spine.
A livello catastate il primo pezzo di strada appartiene al proprietario B che non ha per˛ diritto di passaggio ma confina con il suo terreno. Il secondo pezzo Ŕ di C che per˛ ha la proprietÓ al fondo della strada , il terzo pezzo Ŕ di mia proprietÓ A. La mia proprietÓ A Ŕ lungo tutto un lato della strada mentre le l'altro alto della strada confina con le proprietÓ di B e C, io ho due accessi alla strada privata: uno sul pezzo di mia proprietÓ ed uno sul pezzo di proprietÓ B.
La strada Ŕ per metÓ asfaltata ( pezzi di proprietÓ B e C dove Ŕ stata ricoperta pavimentazione cemento piena di buche, effettuata nei primi anni 70 da mio parente che Ŕ anche installato il cancello delle grate di raccolta acqua ed una tubazione per portarla sino alla tubazione comunale), il rimanente pezzo (prop. B e A) Ŕ ricoperta di erba.
Sino ad ora ho sempre effettuato la manutenzione della strada autonomamente(gli altri due proprietari risiedono lontani e non hanno mai effettuato la pulizia dei terreni, benchŔ l'abbia soollecitata pi¨ volte): asfaltatura, taglio erba, edera spntanea, raccolta terra proveniente da terreno B che invade strada, pulizia grate, verniciatura cancello; inoltre, ho sempre effettuato anche la pulizia della fascie di terreno adiacenti una alla strada adiacente e l'altra alla mia recinzione(proprietÓ C, circa 150m di lunghezza) per evitare che rami, sterpaglie e spine invadessero sia la sede stradale o la mia proprietÓ oltrepassando la recinzione di confine con C.
Ora per vari motivi non sono pi¨ in grado di continuare la manutenzione da solo e vorrei sapere, a livello legislativo, che cosa posso fare per obbligarli a
- partecipare alla manutenzione della strada privata
- fare manutenzione/pulizia ai loro terreni confinanti sia con la strada che con la mia proprietÓ.
NB: il proprietario B pu˛ essere obbligato alla pulizia del terreno adiacente anche se non ha passaggio? Per la stada essendo asfaltato il suo terreno pi¨ di tanto non ha da fare...

grazie

PS:
Ho letto delle discussioni dove si dice che "le spese di manutenzione non sono proporzionali alla disposizione delle unitÓ immobiliari ubicate lungo la strada stessa, ma devono essere ripartite solo in base ai millesimi (ovvero in base ai valori catastali) delle unitÓ immobiliari servite." e si fa riferimento a "precisi riferimenti giurisprudenziali" e "sentenze di Cassazione" citate nel forum.
Ma non sono riuscito a trovarli, c'Ŕ qualche parola chiave per effettuare la ricerca?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10119 interventi
30/06/2016 16:50:22
La situazione da te descritta potrebbe essere chiara e non prestarsi ad interpretazioni.

Il proprietario del terreno che non ha accesso dalla strada in questione, partecipa alle spese pro quota, di manutenzione ordinaria o straordinaria solo della parte di sua esclusiva proprietÓ, ma non per la parte restante in quanto non ha un accesso dalla strada stessa e non Ŕ tenuto a mantenere il suo terreno come tu desidereresti, non puoi imporglielo.

I due restanti parteciperanno alla spesa di manutenzione di tutta la strada in questione, compreso il pezzo di proprietÓ esclusiva in base ai criteri che hai giÓ trovato nel forum (millesimi o valori catastali).

Il problema Ŕ convincere gli altri a regolarizzare la loro partecipazione, cancello, scarichi, buche, ecc.

Nel caso non ottemperassero dovrai imporre la loro partecipazione in base all'art. 1110 del Codice Civile, attivandoti magari tramite un'ingiunzione del Giudice di Pace.





Rispondi


wpier

Utente semplice
1 interventi
01/07/2016 08:49:12
grazie per le info.
Ma per quanto riguarda i terreni confinanti, dove l'incuria dei proprietari fa si che sterpaglie, arbusti e spine invadano strada e da un altro lato la mia proprietÓ, che cosa posso fare/pretendere?

Rispondi


claistron

Staff
10119 interventi
01/07/2016 15:43:53
Ti ho giÓ detto che non puoi fare niente, a meno che tu non intraveda pericoli per le cose, le persone o la salute, nel qual caso potrai rivolgerti alla polizia urbana o all'Asl.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
scrittura privata a distanza
scia alternata al pdc su proprietÓ privata per una pergola pi¨ aperture
mancato intervento amministrazione per infiltrazioni proprietÓ privata
schiamazzi in via privata ad uso pubblico (milano)
chiusura strada privata
strada privata e sosta auto
autolavaggio in autorimessa privata sotto il condominio
autorizzazioni sposamento contatore acqua dal sottoscala ad una nicchia sul frontestrada
violazione di proprietÓ privata?
installazione autoclave in locale di proprietÓ privata di un condomino.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading