Discussione: revisione tabelle millesimali e innesto aggiuntivo

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

princessLeia
Utente registrato
11/05/2016
14:26:23
I miei genitori abitano in un appartamento che ha un vasto lucernario di proprietà, che visivamente si configura come una terrazza affacciata su un giardino di altra unità condominiale.
Su questa terrazza è presente un lavandino e nella parte che si affaccia sul giardino sono stati collocati gli due grandi unità esterne (split) per il condizionamento dell'intero appartamento.Questi split scaricano il liquido che inevitabilmente fuoriesce ( acqua di condensa) -quando sono in funzione -in uno dei rami condominiali, attraverso uno scarico disposto nel pavimento della terrazza, che portano alla fognatura. Uno dei condomini sostiene che per questo motivo l'impianto di condizionamento si configura come un "innesto addizionale", assimilabile ad una cucina, considerato che sul terrazzo è presente anche un lavandino.Ma com'è possibile? Sulla terrazza non è mica stata costruita una casa!
Attendo con ansia il vostro parere!

Grazie per l'attenzione



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10157 interventi
11/05/2016 18:59:10
Non riesco vedere dove sta il problema; tutti i condómini hanno i diritto di utilizzare gli scarichi condominiali ed un "innesto addizionale" non può essere vietato, a meno che la perizia di un tecnico non dichiari che l'allaccio può provocare danni alle condutture (assolutamente improbabile).

Trovi riferimenti giurisprudenziali al "solito" link:

http://www.condomini.altervista.org/Scarichi.htm

http://www.condomini.altervista.org/CondizionatoreRumoroso.htm

Rispondi


princessLeia

Utente semplice
1 interventi
14/05/2016 18:11:14
Ma per due split e un lavandino sul terrazzo è possibile pretendere la revisione delle tabelle millesimali per aumentare? Un condomino di mio padre sta insistendo con l'amministratore di fare ciò.

Rispondi


claistron

Staff
10157 interventi
16/05/2016 13:12:49
La richiesta di aumento del valore millesimale a causa di questi lavori appare pretestuosa e non accoglibile.

Oltretutto il Codice Civile parla chiaro, la revisione millesimale può avvenire se la la modifica attuata dal proprietario provochi un aumento almeno del 20% (1/5).

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
mancate assemblee di bilancio per riunioni per tabelle millesimali
suddivisioni senza tener conto delle tabelle millesimali
calcolo tabelle millesimali - coefficienti
modifica tabelle millesimali per aumento superficie di più di 1/5
coefficienti per giardino in tabelle millesimali
revisione tabelle millesimali per cambio di destinazione d'uso
pertinenze in area condominiale. come gestire le tabelle millesimali
unanimità difficile per ratifica tabelle millesimali
validità tabelle millesimali
tabelle millesimali obsolete
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading