Discussione: parcheggio in una servitùdi passaggio per i servizi del condominio

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

GianfrancoBert
Utente registrato
06/05/2016
23:03:24
Salve, vorrei sapere se esiste una legge che impedisce di adibire a parcheggio una parte del cortile condominiale,attraverso la quale si accede all'autoclave, alla cisterna dell'acqua, al parcheggio delle bici,all'ingresso secondario di un appartamento e al sottoscala esterno con i contatori dell'acqua, evidenziando che un'auto in tale parcheggio lascia libero solo uno spazio largo 80cm. per l'accesso ai suddetti servizi, e quasi sempre l'auto resta parcheggiata parecchi giorni e alcune volte anche tre mesi, in assenza dei proprietari,impedendo l'uso delle biciclette e l'ingresso di mezzi per eventuali interventi ai servizi condominiali di cui sopra. Si può rimuovere l'auto col carro attrezzi addebitando le spese al proprietario o è per forza neccessario l'intervento delle forze dell'ordine nel caso dell' assenza prolungata dei proprietari? Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10141 interventi
07/05/2016 09:15:35
L'assemblea condominiale è decisiva su questo argomento.

È necessario quindi che si deliberi un regolamento specifico per la regolamentazione del parcheggio, in assenza, è difficile mettere in atto qualsiasi procedura.

Basterebbe ancora segnare con righe precise sul terreno delimitando così i posti dove si può o non si può parcheggiare, coloro che non rispettassero i limiti di parcheggio potrebbero essere sanzionati con una multa da parte dell'amministratore, multa che sarà decisa in sede di approvazione del regolamento di parcheggio ai sensi dell'Art. 70 attuazione del Codice civile -- Per le infrazioni al regolamento di condominio può essere stabilito, a titolo di sanzione, il pagamento di una somma fino ad euro 200 e, in caso di recidiva, fino ad euro 800. La somma è devoluta al fondo di cui l'amministratore dispone per le spese ordinarie

La forza pubblica interviene su aree private solo in caso di estrema necessità, quando vi è pericolo immediato per le cose e le persone, anche se vi è una norma che prevede il contrario, al "solito" link il riferimento:

http://www.condomini.altervista.org/Rimozione%20ParcheggioPrivato.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
revoca mandato delegati super-condominio
tredicesima all'amministratore di condominio
parcheggio in condomini: l'amministratore non può assegnare i posti
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
numero minimo di ui per definire un super-condominio
un condomino può farsi assistere nella riunione di condominio dal suo avvocato?
condominio senza amministratore ad insaputa dei condòmini
diritto di passaggio in casa per accedere ad un lastrico solare
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
decreto ingiuntivo al condominio: è obbligatorio indicare il codice fiscale?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading