Discussione: Usucapione autorimessa condominiale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

daysleeper15
Utente registrato
17/02/2016
10:29:56
Buongiorno.
Vorrei sottoporvi il seguente quesito di legittimità in materia di usucapione ventennale. Grazie anticipatamente per i pareri utili per valutare come procedere eventualmente tramite professionista in studio.

Il Sig.A è proprietario di un alloggio e di una autorimessa in un condominio. L’alloggio è affittato al Sig.X.

Il Sig.Y, conoscente ed amico del Sig.A è proprietario di un alloggio nello stesso condominio ed occupa l’autorimessa del Sig.A a titolo di uso gratuito non registrato.

Il Sig.B acquista nel 1995 l’alloggio del Sig.Y e riceve dallo stesso le chiavi e l’autorizzazione a continuare l’uso dell’autorimessa del Sig.A a seguito di benestare ricevuto dallo stesso proprietario.

Il Sig.B non ha rapporti di parentela né di conoscenza con il Sig.A e non viene mai contattato da quest’ultimo in merito a tale situazione.

Il Sig.A paga le spese condominiali parte proprietario per l’autorimessa, il Sig.B quelle di parte occupante a partire dal 1/7/1996 (precedentemente pagate dal Sig.Y).

Il Sig.B perpetua, in forma del tutto trasparente e sotto gli occhi di tutti gli altri condomini, l’utilizzo dell’autorimessa per tutti gli anni successivi senza intrattenere alcun rapporto con il proprietario Sig.A e pagando le spese condominiali di parte occupante (direttamente tramite Amministratore condominiale) regolarmente ogni anno.

Nel corso di questo tempo il Sig.A muore e lascia l’autorimessa in eredità al figlio che ne acquisisce il titolo di proprietà regolarmente registrato.

Il figlio non contatta mai il Sig.B per rivendicare la proprietà dell’autorimessa o per chiarire/regolarizzare i termini d’uso ed il Sig.B ne prosegue l’utilizzo come dal 1996.

Nel corso degli anni il Sig.B esegue lavori di manutenzione ordinaria sull’autorimessa mai concordati o comunicati al proprietario e ne cambia la serratura senza fornire al proprietario una copia delle nuove chiavi. Il Sig.A pertanto non ha più accesso all’autorimessa, non avendone peraltro mai fatta richiesta all’occupante Sig.B.

Il 1 luglio 2016 saranno passati 20 anni, documentabili tramite il pagamento delle spese condominiali, con la situazione di fatto sopra descritta sempre in essere.

Il Sig.B continua ad abitare nel condominio e ad occupare l’autorimessa, intrattenendo rapporti di buon vicinato con gli altri condomini, testimoni dell’utilizzo quotidiano e pacifico dell’autorimessa.

Il SIg.B vorrebbe regolarizzare l’acquisizione del diritto di proprietà dell’autorimessa del Sig.A per usucapione ventennale.

Ci sono gli estremi?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
17/02/2016 20:56:00
Gli estremi "torici" potrebbero sussistere, ma il riritto al possesso tramite usucapione dovrebbe essere sancito da un giudice, al fine di poterlo regolarmente trascrivere nei registri immobiliari e catasto. (Corte di Cassazione n. 9884/96). Non è detto che il giudice convalidi detta richiesta, soprattutto se vi sarà opposizione da parte del legittimo proprietario.

Trovi riferimenti giurisprudenziali al "solito" link:

http://www.condomini.altervista.org/Usucapione.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
installazione citofono cancello condominiale
assicurazione condominiale
costruzione pergola su terrazza condominiale privata
utilizzo del c/c condominiale
richiesta dettaglio in bolletta condominiale.
parcheggio cortile condominiale
applicazione del concetto di decadimento della solidarietà condominiale
servitù di passo coattiva per usucapione
delibera per lavori su area verde extracondominiale
anagrafica condominiale e dati affittuario
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading