Discussione: Prescrizione pagamento fatture in mancanza di sollecito di pagamento

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

pumarola
Utente registrato
20/01/2016
17:18:09
Abito in un condominio di 20 unità fra appartamenti e negozi. Sono presenti tre lastrici solari di proprietà esclusiva. Nel 2006 sono stati ripavimentati e impermiabilizzati: la ditta che ha svolto i lavori è stata pagata solo per due lastrici; per quanto riguarda il terzo lastrico, il condomino interessato, con vari escamotage, si è rifiutato sempre di pagare.Nel 2010 è arrivato il primo sollecito di pagamento che, vista la latitanza del condomino interessato, è rimasto inevaso. Qualche giorno fa, dopo tanto tempo, è arrivato il nuovo sollecito inviato dal legale della ditta (che nel frattempo è passata da SNC a SRL). Dato che, a quanto sembra, la ditta potrebbe esigere il pagamento della quota mancante dal condominio (in quanto committente dei lavori) vorrei sapere se il suddetto condomino potrebbe appellarsi alla prescrizione/decadenza del pagamento della fattura basandosi sul fatto che la ditta per più di un triennio (dal 2006 al 2010) non ha inviato alcun sollecito di pagamento. In altre parole, mi preme capire se la mancanza di solleciti di pagamenti da parte del creditori accorci i tempi di prescrizione,previsti normalmente dopo il decimo anno dalla realizzazione dei lavori.
Spero di essermi spiegato esaurientemente.

Grazie per la vostra risposta



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10152 interventi
21/01/2016 10:17:21
Bisogna premettere che in questo vostro caso il riferimento è il 3° comma dell'art. 1123 del c.c. meglio farlo valere, anche se il committente nei confronti della ditta esecutrice è il condominio nel suo complesso.

Le fatture o ricevute relative a prestazioni di manutentori o artigiani si prescrivono in 10 anni dal compimento della prestazione.
Si tratta del termine di prescrizione ordinaria applicabile in mancanza di altre specifiche di legge. E' il tempo consigliato di conservazione delle prove di pagamento dei conti dei vari artigiani (elettricisti, meccanici, etc.).

Il termine riparte quando vi sia istanza da parte del creditore.

Attenzione, non basta una "raccomandata" per interrompere e ripristinare una nuova durata decennale, è necessaria la richiesta tramite ufficiale giudiziario.


Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
pagamento diretto ad impresa appaltrtice
sollecito pagamento inquilini
pagamento prima rata 2018 senza approvazione preventivo
regolamento di condominio e mancanza da parte dell'amministratore
mancanza del contratto di un fornitore. come comportarsi?
pagamento corso di aggiornamento non ancora registrato
tempi di prescrizione per ingiunzione ricevuta.
compravendita immobiliare e mancanza agibilita'
passo carrabile a chi compete il pagamento
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading