Discussione: trasformazioni da finestre a balconi

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

riccardo57
Utente registrato
15/09/2015
16:06:10
Gentilissimo le sottopongo la domanda di una condomina "Colgo occasione x ricordarle della richiesta da fare in assemblea condominiale x autorizzazione ad ingrandire le 2 finestre di affaccio su via fieravecchia e farle diventare balconi, esattamente come quelle dei piani superiori, e la relativa maggioranza d'assemblea necessaria" tengo a precisarle che questa unità e posta a piano terra ed affaccia nel cortile privato di un altro condomino. La ringrazio anticipatamente la saluto con cordialità, Riccardo



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
16/09/2015 12:55:28
Appare arduo edificare "balconi aggettanti" sulla colonna d'aria di una diversa proprietà privata.

Il consenso deve essere concesso dal proprietario del giardino, prima che dall'amministratore e dall'assemblea.

Però non ho capito a cosa serve un balcone aggettante per una unità immobiliare al pianterreno, come da te illustrato; servirebbe a invadere la proprietà privata altrui, indipendentemente dalla presenza di balconi ai piani superiori, costruiti probabilmente in sede di edificazione dell'edificio condominiale.

Ritengo che la richiesta di allargamento di una luce o finestra prospiciente una proprietà privata non sia ammissibile se non dietro il consenso (magari oneroso) del proprietario su cui ci si affaccia.

Il Codice è drastico su questo argomento.

Al "solito" link trovi due sentenze di cassazione che potrebbero risultare utili:

http://www.condomini.altervista.org/BalconiSopraCortile.htm

Rispondi


riccardo57

Utente semplice
2 interventi
16/09/2015 16:39:40
La condomina mi ha fatto correzione della facciata dove intende la trasformazione, che non avvine sul lato cortile di un altro condomino ma su sua proprietà dove affaccia lei e tutta la verticale. In questo caso cosa cambia? La ringrazio come sempre. Riccardo

Rispondi


claistron

Staff
10163 interventi
17/09/2015 11:45:38
In questo caso la trasformazione appare lecita.

L'assenso del condominio può riguardare solo il "decoro" dell'edificio, ma come hai già accennato, se sulla facciata esistono altri balconi, non vedo quali strumenti potrebbe utilizzare un eventuale dissenziente.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
ampliamento balconi aggettanti
apertura finestre su muro perimetrale condominiale.
lavori straodinari sottobalconi e frontalini
rifacimento balconi, intonaco e tinteggiatura
pannello anodizzato e vetro tra balconi confinanti
rifacimento lastrico solare (info box e balconi)
finestre sempre aperte.
condominio finestre in decadenza
millesimi balconi e logge
ripartizione spese balconi
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading