Discussione: nuovo regolamento contrattuale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

TRUSTEE
Utente registrato
16/06/2015
17:25:45
Buonasera Claistron;
In un condominio da me amministrato (centro commerciale) sta per essere completato l'ultimo fabbricato comprendente attività commerciali al piano terra ed appartamenti al 1 Piano. Finora sto adottando le tabelle millesimali "provvisorie" riferite ai due fabbricati esistenti; il costruttore si era riservato di far redigere quelle definitive al completamtento della struttura. Lo stesso costruttore vorrebbe inserire nel regolamento definitivo da allegare alle tabelle, la condizione che gli appartamenti sovrastanti l'ultimo fabbricato in corso di definizione, inizino a pagare i contributi a decorrere dal 01/01/2016. Secondo Te è possibile tutto ciò? Io credo che agli attuali condomini questa condizione non piaccia per niente!! Come possono eventualmente ricorrere a questa ipotesi seppure risulta previsto nell'attuale regolamento la possibilità per il costruttore di rivederlo in funzione del completamento dell'ultimo fabbricato?
Resto come al solito in attesa di Tue illuminazioni



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10185 interventi
16/06/2015 19:39:56
La prassi vuole che in sede di rogito, ciascun nuovo proprietario riceva anche il regolamento contrattuale redatto dall'originario proprietario (costruttore).

Suppongo che se non è stato redatto un regolamento, siano state fatte sottoscrivere agli acquirenti precisi vincoli contrattuali per limitare le spese comuni sulle unità immobiliari invendute.

Se nulle è reperibile per iscritto, una siffatta clausola risulta assolutamente vessatoria e quindi non applicabile.

L'esonero dalle spese condominiali per il costruttore sulle unità invendute può essere legittimamente espresso, ma deve avere una durata "limitata", la Cassazione ha ribadito non superiore a due annualità.

Leggi i riferimenti al "solito" link:

http://condomini.altervista.org/EsoneroSpeseCostruttore.htm

Rispondi


TRUSTEE

Utente avanzato
59 interventi
17/06/2015 15:51:10
Esiste già un regolamento contrattuale nel quale il costruttore ha inserito una clausalo secondo la quale egli provvedeva, al completamento dell'ultimo fabbricato, a fornire sia il regolamento che le tabelle definitive.
In quello ora in vigore ha già inserito un articolo che prevede che per le unità immobiliari invendute o non locate, il costruttore partecipi solo per il 10% mentre il restante 90% è a carico degli altri condomini!!
In quello definitivo vorrebbe aggiungere che gli appartamenti dell'ultimo corpo di fabbrica, inizino a partecipare alle spese SOLO a decorrere dal 01/01/2016. A me sembra impossibile da attuare ed alquanto vessatorio.. Che dici?

Rispondi


claistron

Staff
10185 interventi
18/06/2015 10:53:10
Sono del parere che la clausola del 10% inserita temporaneamente nei contratti non sia "vessatoria" in quanto limitata nel tempo e non esclude completamente il costruttore venditore da tutti i pagamenti.

È pacifico che un appartamento invenduto, quindi senza occupanti, generi meno spese comuni rispetto ad un'unità immobiliare occupata.

Una partecipazione del 10% alle spese, anche se può apparire troppo bassa, se limitata nel tempo, potrebbe apparire sufficientemente congrua in sede di eventuale contenzioso.

Per gli appartamenti all'ultimo piano, se regolarmente occupati, appare assolutamente vessatorio l'esonero dalle spese comuni, gli attuali residenti dovrebbero rifiutarsi di sottoscrivere un regolamento con simile clausola.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
ripartizione spesa installazione nuovo autoclave.
inserimento nuovo punto all'odg
"catturato" da un nuovo condominio
assemblea andata deserta per nomina nuovo amministratore
nuovo regolamento sulla privacy
quote condominiali risalenti a cinque annia fa. paga il nuovo proprietario?
non accettazione di un regolamento assembleare da parte del un nuovo acquirente di un appartamento
regolamento di condominio e mancanza da parte dell'amministratore
modifica regolamento condominiale
rendiconto bocciato e contestuale nomina nuovo amministratore
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading