Discussione: destinazione d'uso dell'immobile

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
05/05/2006
18:29:16
in un complesso condominiale posseggo un immobile di circa 22 mq. adibito a esercizio commerciale (minimarket) . Dalle tabelle millesimali per la ripartizione delle spese risultano millesimi ben superiori a quelli di appartamenti tre volte più ampi e dunque pago quote superiori che logicamente non riesco a giustificare.
Chiedendo spiegazioni, l'amministratore mi riferiva che l'anomalia era dovuta al fatto che il mio locale "produce reddito" per cui si giustifica in tal modo il divario con le altre unità immobiliari in termini di spese per la gestione della cosa comune.
Fermo restando che si tratta di una risposta vaga, se per assurdo vinco la lotteria, chiudo il locale, mettiamo per un anno, e non produco reddito, dovrebbero applicarsi al mio immobile millesimi inferiori anche a quelli di un appartamento, visto che ho cessato di produrre reddito e ho cambiato la destinazione d'uso dell'immobile? ( ad esempio avendo nel frattempo trasformato il locale in deposito merci).
Qualcuno sa dirmi se l'amministratore dice fandonie e se c'è un testo di legge che in qualche modo gli dà ragione o se in caso contrario ho ragione io.
Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10185 interventi
05/05/2006 21:53:24
Buongiorno

Il valore millesimale cambia per ugni unità immobiliare in base ad una molteplicità di fattori: destinazione d'uso, pianterreno, piani alti, esposizione, presenza di accessori come giardini o cortili privati, ecc.

Se ritieni che le tabelle siano errate, dovendo ottenere l'unanimità per cambiarle, (impossibile quando si va a voler far pagare somme maggiori agli altri), non rimane che rivolgersi al giudice (attività costosa anche solo per il costo del professionista nominato dall'autorità).

Prima di "metteri in moto" consulta un geometra esperto in questo settore e prima ancora provaci tu, qui trovi leggi, sentenze, tabelle , valori e coefficienti per farti i calcoli in proprio:

http://www.condomini.altervista.org/CoefficientiTabelle.htm

Staff

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
certificato destinazione urbanistica
cambio di destinazione o milgioramento della cosa comune
obblighi dell'amministrazione a fronte di un cambiamento di destinazione d'uso
come scrivere l'autorizzazione al cambio di destinazione d'uso per gli affittuari di un locale comme
revisione tabelle millesimali per cambio di destinazione d'uso
cambio persona giuridica del propietario dell'immobile
cambio di destinazione d'uso
comodato d'uso precario
comodato d'uso gratuito
ici-imu su comodato d'uso gratuito
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading