Discussione: abuso comproprieta usucapione

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

mezzan
Utente registrato
28/02/2015
09:05:04
nel 1990 la proprietaria muore e lascia due immobili con verde contiguo ai due figli, uno dei due costruisce su meta del verde e apre delle finestre sul verde rimanente. Nel 1994 i figli suddividono la proprieta e tramite tacito accordo rimangono le aperture. Nel 2001 avviene il pignoramento della casa con il verde non costruito e la vendita viene effettuata nel 2013 tramite asta giudiziaria. Nella perizia si denota tutto. Il nuovo proprietario può chiedere la chiusura delle aperture (trasformandole in luci e finestre con grata) o deve accettare il tutto per usucapione servitù o altro.( tipo 1062 cc)



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10185 interventi
28/02/2015 09:48:40
Il nuovo proprietario "deve" accettare la situazione esistente in quanto ha acquistato "così come sta".

Qui non si tratta nemmeno di usucapione, la compravendita è stata accettata dal nuovo acquirente anche in base alle planimetrie e dati che certamente ha potuto visualizzare e controllare anche di persona.

L'unico diritto che egli ora ha è quello di poter costruire a sua volta con le stesse distanze dal confine della proprietà adiacente senza sottostare alle distanze regolamentari previste dal Codice.

Si potrebbe comunque tentare l'intimazione della trasformazione delle finestre in luci, ma è necessario rivolgersi al giudice, dopo aver espletato la procedura della mediazione obbligatoria o arbitrato.

Rispondi


mezzan

Utente semplice
2 interventi
07/03/2015 11:14:20
quindi posso erigere un muro di confine chiudendo le vedute.

Rispondi


claistron

Staff
10185 interventi
08/03/2015 13:31:46
Ricorda che sono già passati 20 anni dalla trasformazione tacitamente accettata da entrambi gli originari proprietari. Il diritto a mantenere le luci sul confine dovrebbe già essere stato usucapito.
Quindi ora c'è poco da fare per farle chiudere.

Era tuo dovere, in sede di acquisto, valutare i fatti ormai consolidati e chiedere al venditore (in asta impossibile) una cospicua riduzione del prezzo vista la costruzione e le luci a filo del confine.

Come ti ho già detto sopra, tu hai acquistato "così come sta", (clausola inserita in tutti i contratti di compravendita).

Attivare ora un ricorso, trascorsi ormai i 20 anni, potrebbe risultare inutile e inutilmente dispendioso.

Probabilmente nel prezzo "stracciato" dell'asta, il professionista che ha fatto la valutazione ha considerato anche questa limitazione al diritto per una futura costruzione dovendo rispettare le nuove distanze dalla costruzione del vicino.

Insomma, dovevi pensarci prima di fare l'acquisto .....

Rispondi


mezzan

Utente semplice
2 interventi
08/03/2015 23:15:39
usucapione non dovrebbe essere valida tra parenti. vi è un abuso dell art 1102 uno dei fratelli chiude parte del verde e apre vedute sul verde rimanente. Il proprietario attuale cosa può fare se vi è stata tollerenza a monte?

Rispondi


claistron

Staff
10185 interventi
10/03/2015 19:26:26
Intenta una causa e probabilmente la perde in base a quanto ti ho detto sopra.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
servitù di passo coattiva per usucapione
usucapione/mediazione
tentativo di usucapione e millesimi di proprietà
abuso del ruolo di presidente in assemblea condominiale
usucapione posti auto assegnati in cortile condominiale
usucapione autorimessa condominiale
sfratto: ripartizione spese legali tra comproprietari in disaccordo sullo sfratto
presunto abuso ufficio impiegato comunale
diritto di usucapione su parti in comune
dia senza la firma di consenso del comproprietario
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading