Discussione: Manutenzione straordinaria senza contratto d'appalto

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

mauro1950
Utente registrato
12/02/2015
17:04:25
Buona sera
nel condominio dove abito si Ŕ deciso nel 1913 di rifare le facciate del palazzo montando anche l'isolamento in polistirolo "cappotto" per una spesa di Ç 8500,00 per ognuna delle 30 famiglie del palazzo. Solo nel gennaio 2015 abbiamo scoperto che: 1)il costruttore ha iniziato i lavori senza mai avere firmato il contratto di appalto, 2) un condomino non ha mai versato nessuna rata della sua quota e alcuni non ne hanno versata 1 o 2. L'amministratore interrogato nel corso del tempo non ci ha mai avvisati della situazione e nemmeno l'ingegnere direttore dei lavori. A dicembre l'amministratore non ha pagato per intero la rata autorizzata dal direttore dei lavori per un errore in fattura e il costruttore ha interrotto i lavori da riprendersi a pagamento avvenuto. Come condomini ci siamo sempre interessati dall'andamento dei lavori ricevendo risposte rassicuranti rivelatesi poi false. Chiedevo come si pu˛ uscire da questa situazione? Ŕ saggio rivolgersi ad un avvocato? contro quale dei tre soggetti? Grazie mille



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10157 interventi
12/02/2015 19:06:33
Devi prima accertarti se la ditta e l'amministratore si sono preoccupati di espletare le pratiche per i lavori straordinari nel condominio: SCIA, CILA, Comunicazione all'ASL, ecc. altrimenti potreste essere copliti da pesanti sanzioni comunali.

Sai bene che la nuova legge sul condominio prevede che l'amministratore raccolga dai condˇmini la somma necessaria per l'espletamento dei lavori.

Infatti all'art. 1135 del c.c. il nuovo comma 4 recita: "alle opere di manutenzione straordinaria e alle innovazioni, costituendo obbligatoriamente un fondo speciale di importo pari all'ammontare dei lavori"

Insomma, nel 2013 quando avede deciso in assemblea di procedere con il "cappotto", non vi siete preoccupati di costituire il "fondo obbligatorio.
Siete stati imprudenti sia voi che l'amministratore.

Ora non vi rimane che costituire un fondo temporaneo per sopperire alla problematica rilevata.

Prendersela con l'amministratore, con l'impresa o con il D.L. non vi porta da nessuna parte, anche l'assemblea ha delle palesi responsabilitÓ per queste sbadataggini.

http://www.condomini.altervista.org/

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
responsabilitÓ amm. su stipula contratto di appalto
registrazione contratto di comodato?
in assemblea plenaria assenza di quorum per due volte
copertura posti auto in assenza autorizzazione assemblra
cambiare motivo di recesso di contratto affitto
condominio senza amministratore ad insaputa dei cond˛mini
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
suddivisioni senza tener conto delle tabelle millesimali
contratto di affitto aggiunta.
contratto di affitto.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading