Discussione: Il lastrico solare che copre il balcone è come un tetto in caso di danni da infiltrazione?

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

ALFONS
Utente registrato
23/01/2015
15:07:13
Salve, sono nuova del forum e ringrazio anticipatamente se qualcuno riuscirà a dirimere una questione sorta nel mio condominio, apparentemente irrisolvibile.
Ho provato a cercare nel forum ma di questo caso specifico non ho trovato risposta pertanto mi permetto di aprire una discussione sull'argomento.

Abito all'ultimo piano di un edificio di dieci piani. I miei balconi ed altri, inclusi alcuni punti della facciata, hanno subito danni da infiltrazione d'acqua. I miei balconi sono aggettanti (credo che sia il termine corretto per definire che sporgono dalla facciata). Tuttavia sopra di essi vi è una copertura piana, che sporge dall'edificio fino a coprire tutto il perimetro dell'edificio e sporge a filo con i balconi.

I danni subiti da me ed altri condomini derivano da evidenti e riscontrati difetti di impermeabilizzazione di tale copertura.

Adesso l'amministratore afferma che io sono responsabile e devo pagare integralmente il rifacimento dei miei balconi.
Al contrario, io sostengo che si debba applicare la regola di 1/3 a me e 2/3 al condominio, in quanto il mio balcone non svolge una funzione di tetto ma trovandosi al di sotto di questo lastrico solare (tanto che viene utilizzato dagli operai per camminarci sopra) è questo il responsabile dei danni subiti dal mio balcone. Dal mio punto di vista è come se il tetto avesse perso l'impermeabilizzazione e pertanto i danni al piano sottostante non sono a carico del singolo condomino.

Qualcuno può aiutarmi a capire cosa è corretto?
Grazie davvero


che svolge funzione di tetto. A ripro



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10152 interventi
23/01/2015 21:30:24
Stai sbagliando.

I lastrici servono di copertura e di raccolta delle acque meteoriche al condominio sottostante.

Anche se i balconi aggettanti sono coperti "a filo" dall'estensione del lastrico in oggetto, non possono "pretendere" una copertura assoluta come le unità immobiliari vere e proprie.

Quasi mai la pioggia cade in perfetta verticale, molto spesso, a causa del vento anche minimo, può bagnare i balconi sottostanti che sono di esclusiva proprietà delle singole unità immobiliari.

La pioggia stessa può quindi deteriorare col tempo la funzionalità del manufatto.

Un ricorso su questo argomento avrebbe poche probabilità di successo.

Puoi approfondire l'argomento qui:

http://www.condomini.altervista.org/LastricoTerrazze.htm

http://www.condomini.altervista.org/BalconiProprieta.htm

Rispondi


ALFONS

Utente semplice
2 interventi
24/01/2015 11:06:36
Grazie mille per la risposta velocissima.
Gli argomenti sono chiari ma mi rimane questo dubbio: ma se l'estensione del lastrico mostra evidenti ed inequivocabili segni di danneggiamento, al punto che ha fatto 'trasudare acqua' e questa acqua scorrendo lungo le pareti dell'edificio (ci sono addirittura i segni ben visibili sulle pareti verticali) è arrivata a danneggiare il mio balcone, che è quello dell'ultimo piano...sono comunque io responsabile di tutto? Non posso chiedere un risarcimento di alcun tipo, che vada a coprire le spese di manutenzione?
Grazie per la pazienza.

Rispondi


claistron

Staff
10152 interventi
24/01/2015 14:07:53
In questo caso hai diritto al rimborso delle spese per i danni subiti dalle infiltrazioni.

Farà fede la perizia del professionista che chiamerai per dare poi inizio ai lavori di ripristino.

Se il tetto-lastrico è in uso esclusivo a qualche condómino, le spese saranno ripartite 1/3 e 2/3 tra tutti gli appartamenti sottostanti.

Se invece il tetto-lastrico funge solo da copertura ed è quindi bene comune condominiale, allora la spesa di ripristino sia del lastrico, sia dei balconi danneggiati, sarà a carico per millesimi tra le unità immobiliari sottostanti il tetto stesso.

Rispondi


ALFONS

Utente semplice
2 interventi
25/01/2015 16:42:00
Grazie mille per il chiarimento!

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
come impugnare prima di una assemblea.
diritto di passaggio in casa per accedere ad un lastrico solare
ripartizione spese intervento tetto condominiale
chi paga cosa e come..
montaggio montacarichi al balcone
come scrivere l'autorizzazione al cambio di destinazione d'uso per gli affittuari di un locale comme
rispetto decorso architettonico condominio orizzontale
spese acqua condominiale in caso di appartamento disabitato
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading