Discussione: modifica contratto di fitto

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

francine
Utente registrato
18/01/2015
20:12:04
Buonasera,
nel 2012 ho locato un negozio con canone "crescente" (750,800,850 e dal IV anno aumento Istat). Con il perdurare dell'attuale crisi economica però , su richiesta del mio inquilino, abbiamo deciso di congelare il canone ad euro 800 per i prossimi due anni.
Sono andato all'agenzia delle entrate per chiedere la variazione del canone (con una sorte di accordo firmato fra le parti) e con sorpresa l'impiegato mi ha detto che avrei dovuto in pratica seguire le stesse modalità di una nuova registrazione e pagare tutti gli oneri consgeuenti (bolli su contratto per esempio..).
E' giusto? Francamente ho dei dubbi ....in attesa di suo gentile riscontro, La saluto cordialmente



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
19/01/2015 09:43:40
La riduzione del canone di affitto non comporta una nuova registrazione
Risoluzione Numero 60 del 28/06/2010 Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate - Risoluzione del 28 Giugno 2010 n. 60 - Non vi è l'obbligo di comunicazione all'Amministrazione finanziaria dell'accordo tra il locatore e il conduttore per la riduzione del canone di locazione di un contratto in corso.
L'Agenzia delle Entrate chiarisce che l'accordo intervenuto tra conduttore e locatore, di riduzione del canone di affitto, non comporta il versamento di ulteriore imposta o la fine del vecchio patto, di conseguenza il nuovo accordo non deve essere registrato in termine fisso perché non rientra nelle fattispecie contemplate dall’articolo 17 del TUR in quanto non concretizza una ipotesi di cessione, risoluzione o proroga dell’originario contratto di locazione, né nella previsione dettata dall’articolo 19 che impone di assoggettare a registrazione qualsiasi evento successivo alla registrazione che dia luogo ad una ulteriore liquidazione dell’imposta.

Deve, quindi, ritenersi che, fatta salva l’ipotesi in cui il predetto accordo di riduzione del canone venga formalizzato nella forma dell’atto pubblico o della scrittura privata autenticata, non sussista in capo ai contraenti l’obbligo di comunicare all’Amministrazione finanziaria la modifica contrattuale intervenuta.

Tuttavia, il perfezionamento dell’accordo di riduzione del canone può determinare, di fatto, la diminuzione della base imponibile ai fini dell’imposta di registro (come pure ai fini delle imposte dirette), e conseguentemente, la corresponsione di una minore imposta. Pertanto, può rispondere ad esigenze probatorie la necessità di attribuire all’atto di modifica contrattuale la data certa di fronte ai terzi.

Tra i mezzi che il nostro ordinamento riconosce come idonei a conferire la certezza della data ad un atto vi è la registrazione, che, ai sensi dell’articolo 18 del TUR, attesta l’esistenza degli atti ed attribuisce agli stessi data certa di fronte ai terzi a norma dell’articolo 2704 del codice civile.
In occasione della registrazione, occorrerà naturalmente fare riferimento al contratto originario e ai relativi estremi di registrazione.
In questo caso, l’imposta di registro da pagare è pari a ...... euro (imposta attualmente in vigore) in misura fissa.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
responsabilità amm. su stipula contratto di appalto
registrazione contratto di comodato?
cambiare motivo di recesso di contratto affitto
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
contratto di affitto aggiunta.
contratto di affitto.
amministratore senza contratto
contratto pluriennale manutenzione ascensore
modifica tabelle millesimali per aumento superficie di più di 1/5
inserire garante in un contratto di locazione commerciale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading