Discussione: Materiale di risulta non smaltito a norma di legge

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

RenatoM89
Utente registrato
12/07/2014
12:05:43
Salve, arrivo subito al punto:

all'inizio del mese di Luglio, presso il mio condominio, sono iniziati i lavori di ripristino del torrino scala e pavimentazione terrazzo. Tengo subito a precisare che i suddetti lavori sono iniziati dopo regolare approvazione in assemblea dei lavori da svolgere, nomina di un direttore lavori, affidamento lavori a ditta specializzata, autorizzazione dei lavori con consegna di tutte le pratiche presso ufficio tecnico comunale.

Qualche giorno dopo l'inizio dei lavori ho notato con dispiacere che i cassoni della differenziata posti nelle vicinanze del condominio, erano e sono pieni di materiale di risulta. Questo materiale di risulta, fortunatamente, non è collegabile ai lavori in corso presso il condominio in quanto quest'ultimo è tufo e piastrelle. Il materiale di risulta prodotto dai lavori del condominio (ricordo che i lavori riguardano il ripristino del torrino scala e della pavimentazione del terrazzo) è solamente intonaco e poco più (quindi nulla a che fare con il materiale descritto proco prima presente nei cassoni).

In questo caso, il condominio, come deve comportarsi?
Preciso anche che si sta provando a chiamare chi svolge il ruolo di rimozione rifiuti, purtroppo senza alcun risultato.

Attendo delle informazioni a riguardo.
Saluti.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10154 interventi
13/07/2014 17:50:26
Se i "controllori" non riescono a collegare il materiale gettato nei cassonetti ai lavori del vostro condominio, non dovreste avere nulla da temere.

Il consiglio è quello di fare foto al materiale dei cassonetti e al materiale risultante dai lavori nel condominio, in modo che si possa dimostrare la vostra estranietà in caso di contenzioso.

Anche la testimonianza di persone terze potrebbe essere utile.

Rispondi


RenatoM89

Utente semplice
1 interventi
14/07/2014 09:14:11
Perfetto. Mi sono scordato di scrivere che ho fatto le foto sia del materiale presente nei cassoni sia del materiale di risulta presente, al momento, sul luogo del lavoro e cioè sul terrazzo.

Grazie della risposta e buon proseguimento di giornata

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
su minaccia di revoca giudiziale un amministratore si fa rieleggere immediatamente
ampliamento autorizzato dall'assemblea con ex legge "piano casa"
legge di bilancio 2017 - versamento r/a
canna fumaria non a norma
delibera in contrasto con decreto legge ... nulla o annullabile ?
uso del posto auto come deposito di materiale vario.
agibilità: legge regionale vs d. ministeriale
legge 78/2010 e dissociazione dalle spese
corsi online per amministratori di condominio riconosciuti dalla legge
modifiche alla legge 220/2012.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading