Discussione: Casa nonni 10 eredi e lavori non autorizzati

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

bonoluca
Utente registrato
25/06/2014
10:41:29
La casa dei nonni, che è abbandonata da oltre 30 anni, è stata ereditata dai figli dopo la loro morte. La casa non è pericolante, il Comune non ha emesso nessuna ordinanza e il mio geometra che l'ha vista ha confermato che non è pericolante.
Il problema è che tra figli e nipoti eredi siamo ca. 10 proprietari. Una erede che ha comprato alcune quote con atto pubblico e altre quote con scrittura privata (quindi senza che risulta al Catasto) possiede ca. Il 60% della casa. Siccome in montagna, dove si trova questa casa, bisogna comprare il sottosuolo dal Demanio, questa sorella, all'insaputa di noi altri eredi ha acquistato dal Comune il sottosuolo della casa.
Noi vorremmo venderle le quote rimaste ma lei pretende di averle gratis e adesso ha iniziato a fare dei lavori di ristrutturazione senza averci avvisato e ha fatto montare pure una gru.
La mia domanda é: lei può fare questi lavori senza autorizzazione degli altri eredi?
Può pretendere da noi eredi soldi per la ristrutturazione fatta?
Solo lei è in possesso delle chiavi, possiamo pretendere una chiave, se si come bisogna fare?
Cosa ci consigliate di fare se lei rifiuta l'acquisto delle nostre quote, noi presentiamo 1000€ ca. (in tutto 4.000 euro) Non è molto.
Possiamo bloccare i lavori e come bisogna fare?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10157 interventi
25/06/2014 22:56:24
Ciascuno dei "comunisti" può legittimamente procedere a ristrutturazione del bene comune a proprie spese senza il consenso degli altri.

Se non trovate un accordo, diventa necessario ricorrere al giudice, ma le spese sarebbero certamente superiori al valore delle vostre quote.

Questo però sarebbe anche il modo per interrompere i termini per l'usucapione (decennale o ventennale) di tutto il bene da parte dell'erede che si comporta come proprietario.


Rispondi


bonoluca

Utente semplice
4 interventi
26/06/2014 07:16:10
Grazie avermi risposto
Ma se lei ristruttura prende possesso della casa? Noi eredi possiamo chiedere le chiavi e usare la casa?
Grazie

Rispondi


claistron

Staff
10157 interventi
26/06/2014 09:10:49
Se la vostra quota è "minima", non potete pretendere l'uso del bene in comunione.

Come ti ho detto sopra, l'interessata potrebbe usucapire il pieno diritto al bene con i termini che ti ho citato; per interromperli non basta una raccomandata, è necessario proporre ricorso, sarà il giudice a stabilire il valore delle rispettive quote ed il risarcimento.

Come ti ho già detto, trovate una soluzione bonaria, altrimenti i costi sono sicuramente maggiori dei vostri miseri introiti.

Certo che potete chiedere le chiavi, ma se non vi sono date, dovrete ricorrere al giudice con i costi di cui abbiamo parlato.

Rispondi


bonoluca

Utente semplice
4 interventi
26/06/2014 09:42:00
Capito e ti ringrazio per la risposta.
Avrei un altra domanda ma lei non può pretendere da noi del denaro per la ristrutturazione?
E neanche può venderla senza il nostro consenso?
Grazie

Rispondi


claistron

Staff
10157 interventi
26/06/2014 19:39:22
Potrebbe chiedere la compartecipazione ai lavori di ristrutturazione anche senza il vostro preventivo consenso solo se i lavori fossero urgenti o creino pericolo; In caso contrario ci vuole anche il vostro consenso (ricordati che lei ha comunque la maggioranza millesimale del bene).

Non può vendere unilateralmente il bene, teoricamente potrebbe vendere una porzione del bene stesso .... chi la comprerebbe?....

Un notaio per fare un atto di vendita dovrà convocare anche tutti gli altri comproprietari.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
orario per lavori appartamento
responsabilità dell'amministratore per lavori ordinari/straordinari
lavori impianto idraulico e scarichi
lavori di ristrutturazione e ripartizione costi
delibera per lavori su area verde extracondominiale
diritto di passaggio in casa per accedere ad un lastrico solare
lavori condominiali parti comuni e non
quote pagate per lavori deliberati e mai iniziati. si può chiedere il rimborso?
lavori su terrazzo di proprietà esclusiva
ampliamento autorizzato dall'assemblea con ex legge "piano casa"
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading