Discussione: Conduttore moroso: distacco utenze

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

karl
Utente registrato
24/05/2014
17:50:23
L'inquilino moroso, sebbene ci sia stata l'ordinanza di rilascio emessa dal giudice ed abbia avuto la notifica dell'atto di precetto continua ad occupare l'immobile.
Nell'attesa dei tempi della procedura per esecuzione forzosa, si pu˛ richiedere ai gestori il distacco delle utenze, anche se sono a nome del'occupante, come previsto dal piano casa recentemente approvato dal parlamento per gli occupanti abusivi? Quale la procedura? E' sufficiente notificare l'ordinanza di rilascio emessa dal giudice?
Grazie
Karl



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10156 interventi
24/05/2014 23:58:48
Diventa arduo assimilare l'occupazione dell'immobile da parte di un inquilino moroso, rispetto all'occupazione "abusiva" di un immobile di proprietÓ di enti o pubblica di cui si Ŕ occupato il recentissimo decreto da te evidenziato.

I gestori non taglierebbero i servizi su spinta del proprietario quando le utenze fossero intestate invece all'inquilino in regola con il pagamento delle bollette, ancorchÚ moroso nei confronti del proprietario.

Rispondi


karl

Utente semplice
1 interventi
25/05/2014 11:45:18
Grazie. Continuando l'inquilino moroso ad occupare l'immobile anche dopo la notifica dell'ordinanza di rilascio da parte dell'ufficiale giudiziario, dovrebbe scattare la possibilitÓ - invece che ricorrere alla forza pubblica - di richiedere il distacco delle utenze. Ci sarebbe un notevole di risparmio di tempo e di danaro. E poi perchŔ per l'occupazione di un immobile di un ente pubblico si pu˛ e di un privato invece no? Mi sembra lesivo e forse anticostituzionale.
Dovrebbe essere giÓ previsto nell'ordinanza di rilascio o esserci la possibilitÓ di richiederlo al giudice anche successivamente, allorchŔ il moroso non rispetti il termine indicato nell'ordinanza stessa.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
ripartizione spese condominiali tra locatore e conduttore
distacco impianto centralizzato del riscaldamento
recesso anticipato del conduttore e affissione cartello
oneri dopo distacco da riscaldamento centralizzato
sospensione fornitura idrica per morositÓ. conduttore del bar a chi deve chiedere il risarcimento?
rumori molesti del conduttore
garante locazione e decesso del conduttore
distacco dell'acqua per cond˛mino moroso: altro cond˛mino pu˛ chiedere il risarcimento?
richiesta di risarcimento danni da parte del conduttore per spese straordinarie
locazione: come non liberare il primo conduttore dalle sue obbligazioni
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading