Discussione: Risarcimento danni per abusi edilizi

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

lucio2
Utente registrato
11/03/2014
11:56:03
In una causa civile per la realizzazione di alcune opere edilizie abusive realizzate dal Convenuto in sopraelevazione sul sottostante immobile della mia assistita ho chiesto:

1) il risarcimento dei danni in ordine alla lesione dell’aspetto architettonico dell’edificio (ex. Art. 1127, comma 3, cc);
2) il risarcimento dei danni per la violazione delle distanze legali per l'illegittima apertura di vedute e balconi nel sottostante giardino di proprietà esclusiva Attrice.

Controparte costituendosi contesta tale richiesta danni asserendo che presuppongono l’avvenuto compimento di un “danno ingiusto”, e cioè di una condotta produttiva di evento lesivo di un diritto di terzi. La "colpa", insieme con il "dolo", sono elementi imprescindibili, ai sensi dell’art. 2043 cc perché si formi una fattispecie che possa dare luogo al "danno ingiusto" pertanto ‘Attrice non ha diritto a richieste risarcitorie di alcun tipo anche perchè il Convenuto ha realizzato la sopraelevazione giusta licenza edilizia non impugnata da parte Attrice.


La mia richiesta di risarcimento danni è subordinata ad un danno ingiusto?




Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10202 interventi
11/03/2014 14:20:22
Certo.

Il danno deve essere ben determinato e certificato da apposita perizia, non basta una mera indicazione o l'eventuale indicazione di un danno esistenzale o biologico.

Da quanto ho letto, vi era tutto il diritto all'apertura di vedute verso il giardino della controparte, se queste effettuate sul muro perimetrale dell'edificio, purchè non presentino elementi aggettanti, tali da invadere la "colonna d'aria" sovrastante il giardino stesso.

Trovi giurisprudenza al "solito" link:

http://www.condomini.altervista.org/MuroPerimetrale.htm

Rispondi


lucio2

Utente avanzato
12 interventi
11/03/2014 15:49:59
Dalle sentenze lette discende la legittimità da parte dei condomini dei piani soprastanti di aprire vedute e balconi sul muro comune con diritto di veduta ed affaccio su un sottostante "cortile COMUNE".

Nel caso di specie, trattasi di un giardino di "proprietà esclusiva" del piano terra ed annesso all'unità immobiliare di piano terra; mentre le finestre oggetto del contendere sono state realizzate dal convenuto che ha costruito in sopraelevazione sul lastrico solare posto al sommo dell'unità immobiliare di piano terra. (Il convenuto era proprietario del solo lastrico solare posto sull'unioco immobile di piano terra di esclusiva proprietà Attrice).

Rispondi


claistron

Staff
10202 interventi
12/03/2014 08:26:18
Hai parlato di elementi aggettanti, in questo caso sono leciti solo nella colonna d'aria di una parte comune, vietati, senza il consenso della controparte, sopra giardino privato.

Ti ricordo l'obbligo di corrispondere l'indennità di sopraelevazione agli aventi diritto sottostanti:

http://www.condomini.altervista.org/Sopraelevazione.htm

Al "solito" link trovi giurisprudenza circa i balconi:

http://www.condomini.altervista.org/BalconiProprieta.htm

http://www.condomini.altervista.org/BalconiSopraCortile.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
detrazione fiscale per ristrutturazioni edilizie
rimozione forzata di una recinzione abusiva su suolo condominiale
comunicazioni agenzia entrate ristrutturazioni edilizie
rischio dell'amministratore per abusi edilizi
mia madre mi ha intestato una casa (rivelatasi abusiva) quando ero minorenne...
sospensione fornitura idrica per morosità. conduttore del bar a chi deve chiedere il risarcimento?
danni da infiltrazione idrica
parcheggio abusivo in corte condominiale
distacco dell'acqua per condòmino moroso: altro condòmino può chiedere il risarcimento?
danni per lavori dell'altra parte delle casa
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading