Discussione: Condominii autonomi in supercondominio per le parti comuni

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

brocket
Utente registrato
22/02/2014
15:27:31
In un supercondominio composto da 7 edifici autonomi (di cui 5 amministrati dalla stessa amministratrice del supercondominio) con 181 proprietari. Per la pulizia dei giardini prima della costituzione del supercondominio ogni condomino partecipava alle spese con la sua quota Condominiale. Nell’assemblea tenutasi a Dicembre 2012 di supercondominio si sono raggiunti 382 millesimi tra deleghe e presenze. Poteva l’amministratrice far deliberare dall’assemblea di supercondominio di dare la disdetta a Luglio 2014 all’impresa che puliva i giardini senza averlo fatto decidere prima nelle singole assemblee condominiali ?
Nel frattempo l’amministratrice ha dato la disdetta immediata e anticipata ( Febbraio 2014) per i suoi condominii (5 edifici su 7) alla suddetta impresa tramite mail, adducendo come pretesto che ci sono state lamentele, ed ha messo a lavorare un’impresa da lei scelta che sta lavorando anche sulle parti comuni a tutto il complesso. In previsione della gara d’appalto per la scelta dell’impresa da prendere a Luglio 2014 la “furbetta” ha già deciso per tutti. Può fare tutto questo ?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10202 interventi
23/02/2014 11:27:23
Non puoi fare niente.....

Solo se riuscissi a dimostrare un illecito dell'amministratrice, un danno "economico" per il supercondominio, un conflitto di interessi (il tutto difficile e costoso da certificare), potresti chiedere la revoca dell'amministratore per "giusta causa".

L'amministratrice sarà certamente in grado di dimostrare che la precedente ditta delle pulizie non portava a termine correttamente l'incarico assunto, viste le lamentele dei condòmini.

L'amministratrice sarà inoltre in grado di dimostrare che ha dovuto intervenire urgentemente per non creare un ulteriore "danno" alle parti comuni supercondominiali.

Dovrete cercare di ribaltare la situazione in una prossima assemblea con le maggioranze opportune.

Trovi riferimenti al "solito" link:

http://www.condomini.altervista.org/

Rispondi


brocket

Utente semplice
1 interventi
23/02/2014 16:47:02
Grazie mille per la risposta e per la velocità ! Grazie

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
ripartizione spesa installazione nuovo autoclave.
alienazione beni comuni, quale maggioranza
lavori di ristrutturazione e ripartizione costi
lavori condominiali parti comuni e non
ripartizione spese intervento tetto condominiale
delibera ripartizione calore
ripartizioni spese abbattimento albero
ripartizione spese condominiali tra locatore e conduttore
ripartizione spese riparazione infiltrazioni terrazza di proprietà e uso esclusivo per cene e feste
gestione aree comuni in assenza del supercondominio.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading