Discussione: Condivisione spazzatura e clienti in cortile condominiale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

vectore@fastwebnet.it
Utente registrato
24/11/2013
10:08:45
Salve a tutti, sono un nuovo iscritto ed ho bisogno di aiuto.....Ecco il mio quesito/problema:
Vivo in un condominio a Milano dove tutti noi proprietari abbiamo investito una spesa di circa 60.000 euro per la ristrutturazione del cortile condominiale con creazione di spazio dedicato per il pattume, abbellimenti vari, pavimentazione ecc.
All'interno del condominio esiste una attivitÓ commerciale(ristorante)che non vuole partecipare alle spese di ristrutturazione e sopratutto non vuole spostare i suoi bidoni dalla porta del suo ingresso per inserirli nell'apposito spazio. Per la precisione li vuole inserire ma a condizione di costo zero.
Detti bidoni sono in un punto dove Ŕ palese il danno al decoro del cortile.
A detta del proprietario, il locale gode del diritto del solo carico/scarico quindi Ŕ esentato dal pagamento delle spese che riguardano il cortile.
A quanto pare questo diritto Ŕ indicato nel suo atto notarile risalente al 1977.
La domanda che vorrei farle Ŕ questa:
Possiamo noi cond˛mini obbligare il titolare a rispettare la volontÓ di tutti nel posizionare i bidoni nell'apposito spazio? possiamo obbligarlo a farlo ed a partecipare alla spesa della realizzazione dello stesso?
Ad un sollecito delll'amm.re, di spostare i bidoni nell'area di giardino, il proprietario ha chiesto al condominio uno spazio comune dove poter mettere i suoi bidoni gratuitamente, possiamo obbligarlo a seguire la nostra impostazione del cortile? Godendo del solo diritto di carico/scarico, pu˛ chiederci uno spazio comune per i suoi bidoni? oppure Ŕ obbligato a portarseli dentro?
Inoltre, sempre lo stesso prorpietario, ha il locale wc all'esterno del ristorante con ingresso dal cortile, quindi i suoi clienti vanno e vengono dentro il cortile per usufruire del bagno.
Noi cond˛mini, dopo la ristrutturazione, non vorremmo pi¨ che estranei transitano all'interno del cortile per via del ristorante.
Possiamo obbligarlo a chiudere la porta esterna del cortile e aprirsela nell'interno?
Il locale non Ŕ mai stato ristrutturato dal 77 che cosa possiamo fare noi cond˛mini per sistemare questi problemi?
Grazie a chi ci aiuta....



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10245 interventi
24/11/2013 16:47:19
Qui si tratta di "regolamento" condominiale, non regolamento contrattuale originariamente sottoscritto.

La regolamentazione dell'uso di un bene comune (cortile e adiacenze) Ŕ lasciato alle decisioni del condominio con le maggioranze stabilite dal Codice.

Anche il locale commerciale dovrÓ partecipare alle spese e alle innovazioni del bene comune e dovrÓ attenersi al regolamento.

Valutate ove vi siano anche indicazioni comunali sull'igiene pubblica.

Difficile invece obbligare ad aprire un varco nel suo immobile.

Rispondi


vectore@fastwebnet.it

Utente semplice
1 interventi
25/11/2013 06:50:59
Perfetto!!
grazie mille....per il bagno teniamo duro fino alla ristrutturazione....sta giÓ cadendo a pezzi il locale.
per il resto inizio subito con le ricerche in comune e ne parlo con i consiglieri.
Grazie ancora....!!!

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
apertura conto corrente condominiale, obbligo o no?
ripartizione spese prospetto e terrazzo condominiale
come fare per modificare regolamento condominiale
tavoli bar in spazio condominiale
installazione citofono cancello condominiale
assicurazione condominiale
costruzione pergola su terrazza condominiale privata
utilizzo del c/c condominiale
richiesta dettaglio in bolletta condominiale.
parcheggio cortile condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading