Discussione: Modifica scarichi per reflusso di acque

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Fixfox
Utente registrato
09/09/2013
15:02:50
Abito in una casa comprendente 4 appartamenti indipendenti, con ingressi separati e senza un condominio.
Occasionalmente (tipicamente in occasione di piogge molto forti quali temporale estivo) si ha il reflusso di acque nei due appartamenti collocati al piano seminterrato causati dal rigetto delle condotte comunali.
Ciascun appartamento è alla base di una diversa colonna di scarico (delle acque nere) condivise con gli appartamenti sovrastanti.
Tra gli interventi che ci hanno prospettato come possibili c'è Installazione di una valvola antiriflusso all'interno di ciascuno degli appartamenti situati sotto il livello di riflusso.
Tali lavori sono di competenza del proprietario del singolo appartamento, dei proprietari collegati a ciascuna colonna di scarico (sono due diverse), o di tutti i condomini indistintamente?
Grazie in anticipo per la cordiale risposta




Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10224 interventi
09/09/2013 19:25:59
Il problema si prospetta "comune".

Gli scarichi privati confluiscono nella tubazione di scarico "comune" prima di gettarsi nel sistema fognario comunale.

Se la situazione è questa, allora tutti dovranno partecipare alla spesa, se invece ogni conduttura privata sversa direttamente nella conduttura pubblica, allora ognuno dovrà pagarsi le proprie spese ai sensi del 3° comma dell'art. 1123 del C.C.

Ricorda che se il tetto dell'edificio è "comune, siete comunque un condominio e bisogna tenere conto anche delle grondaie di scarico delle acque meteoriche "comuni".

Leggi anche qui :

http://www.condomini.altervista.org/Scarichi.htm

Rispondi


claistron

Staff
10224 interventi
09/09/2013 19:26:00
Il problema si prospetta "comune".

Gli scarichi privati confluiscono nella tubazione di scarico "comune" prima di gettarsi nel sistema fognario comunale.

Se la situazione è questa, allora tutti dovranno partecipare alla spesa, se invece ogni conduttura privata sversa direttamente nella conduttura pubblica, allora ognuno dovrà pagarsi le proprie spese ai sensi del 3° comma dell'art. 1123 del C.C.

Ricorda che se il tetto dell'edificio è "comune, siete comunque un condominio e bisogna tenere conto anche delle grondaie di scarico delle acque meteoriche "comuni".

Leggi anche qui :

http://www.condomini.altervista.org/Scarichi.htm

Rispondi


Fixfox

Utente semplice
1 interventi
10/09/2013 16:11:10
Grazie per la solerte risposta.
Effettivamente gli scarichi confluiscono nella condotta comune per cui i lavori saranno da suddividere in base ai millesimi delle proprietà che vi confluiscono.

Le acque meteoriche dal tetto vengono già raccolte dalle grondaie e scaricate senza problemi nelle tubazioni comunali (non scendono al livello degli appartamenti seminterrati soggetti ai reflussi).

Invece la raccolta delle acque piovane che cadono direttamente sui giardini interni che sono privati?
Eventuali impianti di raccolta e/o di pompaggio sono a carico di ciascun relativo proprietario, giusto?

Rispondi


claistron

Staff
10224 interventi
11/09/2013 09:19:55
Oltre al 3° comma dell'art. 1123 del c.c. nel tuo caso è necessario riferirsi anche al 2° comma.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
modifica art. 66 disp.att. c.c. - assemblee in videoconferenza
infiltrazioni acque piovane nell'attività commerciale.
lavori impianto idraulico e scarichi
d. lgs. 2/2/2001 n.31 acque potabili nel condominio (é obbligatorio applicarlo?)
modifica tabelle millesimali per aumento superficie di più di 1/5
decreto lgs. n.31/2001" l'igiene delle acque distribuite per il consumo umano"
maggioranze per modifica aree comuni
modifica regolamento condominiale
modifica parti comuni
delibera regionale modificata da delibera comunale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading