Discussione: Interruzione prescrizione oneri condominiali

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

lucio2
Utente registrato
08/08/2013
11:57:25
E' stata inviata a Tizio, presso la sua residenza, una raccomandata con ricevuta di ritorno in data 25.07.2013 al fine di diffidarlo ad adempiere al pagamento di alcuni oneri condominiali arretrati (approvati con giuste delibere assembleari esecutive) il cui termine di prescrizione sarebbe scaduto il 1 Agosto 2013 (5 anni).

Il postino ha tentato di consegnare la citata raccomandata spedita il 25 luglio il 27 luglio e, stante l'assenza del destinatario, lo ha invitato al ritiro presso l'ufficio postale competente previo rilascio di cartolino nella buca delle lettere avvisando la giacenza.

Ad oggi tizio non ha curato il ritiro della stessa, pur essendo a casa (sapeva il contenuto della missiva inviata dall'Amministratore del Condominio).

Chiedo di sapere, alla luce delle vigenti norme, se il termine di prescrizione è stato o meno interrotto dalla raccomandata ancora non ritirata?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10151 interventi
10/08/2013 16:32:30
La Cassazione ha più volte ribadito che gli oneri condominiali in realtà non si prescrivono in quanto ogni anno viene redatto ed approvato il bilancio e l'eventuale morosità si rigenera ex novo.

Oltretutto con la legge di riforma del condominio, entrata in vigore a Giugno, quando la morosità si protrae oltre 6 mesi, l'amministratore deve far emettere decreto ingiuntivo altrimenti ne risponde di persona.

Ritengo che appigliarsi al giorno più o meno circa il ritiro della raccomandata non porti a nulla; in caso di contenzioso il giudice non gli darebbe nemmeno retta.

Ricorda che ora è nuovamente in vigore la "mediazione obbligatoria" che deve essere esperita prima di iniziare una vera e propria causa giudiziaria.

Per approfondimenti:

http://www.condomini.altervista.org/

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
rate condominiali presunte non pagate
lavori condominiali parti comuni e non
spese condominiali a fronte di un impianto fotovoltaico non attivo
ripartizione spese condominiali tra locatore e conduttore
quale spese condominiali a carico del locatore e quali a carico del locatario?
versamenti condominiali non registrati.
quote condominiali risalenti a cinque annia fa. paga il nuovo proprietario?
strisce parcheggi condominiali
addebito spese condominiali su immobile acquistato all'asta
tempi di prescrizione per ingiunzione ricevuta.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading