Discussione: Decessi del locatario ed aumento canone d'affitto

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

theguardian
Utente registrato
04/06/2013
16:06:39
Egregi Avvocati,

volevo sottoporVi un quesito relativo a quanto in oggetto.

Nel dettaglio:

Mio suocero ha stipulato, nel lontano 1989, un contratto d'affitto per un appartamento che ha abitato da allora con tutta la sua famiglia.

Circa un anno fa, mio suocero è venuto a mancare (mia suocera era mancata ancora prima).
Il figlio maggiore, da sempre convivente con mio suocero, avvalendosi dell'art. 6 L.392/78 ha chiesto al proprietario dell'immobile di subentrare nel contratto del padre.
In seguito nel condominio sono stati costruiti, sempre dallo stesso proprietario, dei box.
Mio suocero in occasione del rinnovo del contratto per l'abitazione, ha dunque stipulato un nuovo contratto per l'affitto di un box.

Puntualizzo che mio suocero aveva rinnovato nel 2011 i due contratti, con validità quadriennale.

Il proprietario dell'immobile, però, ha contattato mio cognato e, pur non negandogli il subentro nei contratti, con la scusa di dover unificare i due contratti (appartamento+box) pretende di aumentare il canone d'affitto di circa il 25%.

I miei quesiti sono dunque i seguenti:

1) E' obbligatorio unificare i due contratti in un contratto solo, come dice il proprietario? O è solo una scusa?

2) Vista la scadenza 2015 dei contratti attualmente in essere, può mio cognato rifiutare l'aumento del canone? O rischia di vedersi sfrattato?

Vi ringrazio fin da ora per il Vostro aiuto.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10169 interventi
04/06/2013 21:31:14
Le informazioni non sono congrue per poterti dare informazioni precise.

Sarebbe necessario conoscere se il garage in questione è diventato "pertinenza" dell'unità immobiliare.

Il proprietario potrà richiedere il rilascio dell'immobile per "finita locazione" nel 2015 come da te indicato, soprattutto se tuo cognato non raggiungerà un accordo circa la richiesta di aumento che ritengo sia idonea visto la durata ultraventennale del contratto in essere.

Consiglio vivamente di cercare un accordo.

Rispondi


theguardian

Utente semplice
1 interventi
05/06/2013 08:45:19
Grazie mille per la risposta!!

Tengo semplicemente a sottolineare che nei 24 anni il costo del canone è stato più e più volte aumentato per adeguarlo al costo della vita... Il canone attualmente pagato è uguale a quello degli altri condomini del palazzo e con l'aumento richiesto finirebbe per essere il condomino che paga l'affitto più alto (le unità immobiliari sono identiche e l'intero palazzo è di proprietà dello stesso soggetto) del palazzo.

Alla fine la mia intenzione è solo quella di poter fornire a mio cognato un appiglio legale per poter avere un'arma nella trattativa, ma è ovvio che finire allo scontro non conviene a nessuno...

Grazie ancora!!


Rispondi


claistron

Staff
10169 interventi
05/06/2013 18:55:31
Ti ripeto.
Al termine della locazione (4+4) e quindi ogni otto anni, il locatore ha il diritto di ricontrattare il canone di affitto ....

Prima o poi toccherà anche agli altri affittuari dello stabile; pensa solo a quanto il proprietario deve sborsare in più a causa dell'IMU.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
richiesta sostituzione infissi da parte del locatario
quale spese condominiali a carico del locatore e quali a carico del locatario?
modifica tabelle millesimali per aumento superficie di più di 1/5
canone affitto negozio commerciale.
ingiunzione di pagamento canone commerciale insoluto
aumento cubatura unnocile
pagamento del canone di locazioni. si ritorna al contante.
autorizzazione condomini aumento cubatura su suolo privato e ristrutturazione facciateabruzzo
cedolare secca e aumento del canone
aumento canone fondo commerciale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading