Discussione: Consiglio Casa con Ipoteca

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
30/03/2006
15:26:36
Salve a tutti,
In data 23/01/06 ho firmato presso un'agenzia immobiliare una proposta d’acquisto per un appartamento, con data di scadenza per il rogito entro e non oltre il 22/05/06.
Il compromesso citava che l'acconto versato all'agenzia intestato al venditore sarebbe divenuto al momento dell'accettazione da parte dello stesso Caparra confirmatoria.
Nel compromesso era anche citato che il venditore confermava all'agenzia che l'immobile era libero da qualsiasi impedimento e che il trasferimento di proprietà doveva avvenire solo se l'immobile era libero da tutto e da tutti.
Il mio Notaio nella preparazione degli atti per il rogito ha evidenziato che a nome del venditore esiste un'ipoteca legale sull'immobile in questione redatta in data 21/09/05.
La parte restatane dell’importo pattuito doveva essere saldato con un mutuo che chiaramente non riuscirò ad avere perché la relazione ventennale che il Notaio deve preparare non è idonea.
Domande:
1) Che mi consigliate di fare ?
2) Se il venditore estinguerà e/o cancellerà l'ipoteca pochi giorni prima della scadenza (22/05/06) quanto tempo avrò per stipulare il rogito?
3) Come mi posso cautelare ?

Sicuro di un Vostro riscontro colgo l'occasione per porgere distinti saluti.

Arrigo



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10245 interventi
30/03/2006 18:45:16
Buongiorno Harry

Il contratto stipulato tra le parti può essere revocato per giusta causa in seguito alla dichiarazione infedele o perlomeno alla omessa comunicazione relativa ad un fatto determinante.

Nel caso l'attuale proprietario non liberi l'unità immobiliare dal vincolo ipotecario puoi chiedere la risoluzione del contratto con rimborso immediato della somma anticipata.
Le lungaggini dovute a questa situazione non possono essere a te imputate.

Insomma il venditore vuole estinguere l' ipoteca con i soldi che riveve dalla vendita; tu non puoi corrispondere il corrispettivo pattuito a causa del vincolo ipotecario esistente che non ti permette di stipulare un tuo mutuo.

L'origine del problema è comunque addebitabile al venditore, parlatene con la banca interessata per trovare la migliore soluzione.

Se non si risolvesse a tuo favore, potrai chiedere la restituzione della cifra versata e in caso di lungaggini far emettere immediatamente un decreto ingiuntivo.

Staff

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
31/03/2006 11:10:16
Grazie mille !!!

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
affittuario moroso non consegna le chiavi di casa
diritto di passaggio in casa per accedere ad un lastrico solare
ampliamento autorizzato dall'assemblea con ex legge "piano casa"
composizione consiglio di condominio in super-condominio
consiglio e consiglieri di condominio e gestione fornitori
causa e spese straordinarie pendenti in acquisto casa
vendita casa a due acquirenti contemporaneamente
mia madre mi ha intestato una casa (rivelatasi abusiva) quando ero minorenne...
bar sotto casa con clienti rumorosi.
tutela proprietà casa cointestata ma pagata da unica parte
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading